Allarme in 4 ospedali: occupato più dell'85% dei posti letto Covid

I dati aggiornati al 13 gennaio dagli ospedali dell'Asst del Garda: sono solo 25 (su 172) i posti letto Covid liberi, e solo 2 i posti in terapia intensiva

Foto d'archivio

La situazione è ancora sotto controllo, ma i margini sono sempre più stretti: suona un primo campanello d'allarme nelle strutture ospedaliere dell'Asst del Garda (Desenzano, Gavardo, Manerbio e Prevalle) dove sono solo 25 i posti letto Covid liberi su un totale di 172, per una percentuale pari al 14,5%. Dunque i posti occupati sono più dell'85%, e quasi tutti i pazienti sono bresciani: sono solo tre i degenti che provengono da altre province della Lombardia.

La situazione negli ospedali

I dati sono aggiornati al 13 gennaio: 23 i posti letto liberi (su 153) nei reparti ordinari e solo 2 (su 12) in terapia intensiva, mentre è già pieno (7 su 7) il reparto di Osservazione breve intensiva dell'ospedale di Gavardo. Nello specifico, terapie intensive piene a Desenzano e Gavardo e due soli posti liberi a Manerbio: 12 i posti liberi (su 41) nei reparti ordinari di Desenzano, 4 (su 58) a Gavardo, 6 (su 34) a Manerbio, uno su 20 a Prevalle.

Proseguono le vaccinazioni

“Attualmente i posti letto Covid attivati nei presidi di Asst Garda sono 172 – spiega il direttore generale Carmelo Scarcella – ma il piano per l'emergenza prevede, in caso di nuove necessità legate all'andamento epidemiologico, la riconversione di ulteriori posti letto”. Prosegue intanto la campagna vaccinale: entro domenica si prevede di concludere la somministrazione della prima dose a tutti gli operatori, i medici di base e i volontari del soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento