rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Coronavirus Alfianello

Da inizio marzo contagi quadruplicati: il sindaco sigilla parchi e panchine

L'ordinanza sarà valida fino al 20 marzo

Ad Alfianello da inizio marzo c'è stato un vero e proprio boom di contagi (sono 23 le persone attualmente positive), come sta accadendo in gran parte della provincia. Per questo motivo il sindaco Matteo Zani, con un'ordinanza valida fino al 20 marzo, ha deciso di chiudere i parchi e di mettere i sigilli a tutte le panchine situate nei principali luoghi di ritrovo di paese.

Scrive su Facebook il primo cittadino: "Questa settimana si è registrato un netto e preoccupante aumento delle positività nel nostro territorio, infatti sono quadruplicati i casi positivi da Covid19, dei quali 6 in ospedale. Come sapete la situazione regionale, ma ancor di più provinciale, è preoccupante e non da sottovalutare, per questo motivo sono state prese delle misure cautelari di chiusura dei luoghi di assembramento, al fine di ridurre al minimo le possibilità di contagio".

"Si raccomanda la massima attenzione ad utilizzare tutte le precauzioni necessarie a limitare il contagio: l’utilizzo della mascherina chirurgica, la disinfezione delle mani e il distanziamento di almeno un metro sono regole basilari affinché il rischio di contagio sia ridotto al minimo – ha infine aggiunto –. Solo rispettando queste semplicissime regole potremo insieme superare questa difficile situazione di emergenza sanitaria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da inizio marzo contagi quadruplicati: il sindaco sigilla parchi e panchine

BresciaToday è in caricamento