Il virus non si arrende: 213 nuovi casi e 42 morti, Brescia sorpassa Bergamo

Non è ancora finita, purtroppo: in provincia 42 nuovi croci, 300 in Lombardia (la metà dei morti italiani). Sono 213 i nuovi positivi a Brescia, il secondo territorio più colpito dopo Milano

Sono solo 104 i nuovi casi di positività in tutta la provincia di Brescia, Valle Camonica compresa, considerando i soli dati resi noti ai sindaci da Ats: ma come riferisce la Regione in realtà sono 213 i nuovi positivi, se invece si considerano anche i tamponi che si stanno effettuando nelle case di riposo, a ospiti e operatori (in due giorni sarebbero già più di 150 i casi, circa uno su tre). Con questi numeri, la provincia di Brescia sorpassa quella di Bergamo: 10.122 contagi dall’inizio dell’epidemia contro 10.043 bergamaschi.

Il contagio sta rallentando, è un dato di fatto. Ma niente feste ancora per un po’, soprattutto a Pasqua. “Dobbiamo insistere – ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera – e passare il weekend in casa rispettando le misure restrittive previste dalle ordinanze”. Non è ancora finita, purtroppo: sono 300 i morti in Lombardia nelle ultime 24 ore, 42 solo in provincia di Brescia.

Coronavirus in Lombardia: gli ultimi aggiornamenti

Sono 54.802 i casi totali in Lombardia, più 1.388 tra mercoledì e giovedì: quasi 9.400 i tamponi effettuati, di cui il 14,77% sono risultati positivi. I 300 morti portano a 10.022 il totale dei decessi, il 54,82% del totale italiano (che è di 18.279) contro “solo” il 38,15% sul totale dei contagiati. In provincia di Brescia sono 1.852 i decessi ufficiali da o con Covid-19, ma sono dati parziali. 

Ma se è ancora Milano la provincia più colpita, 440 nuovi casi per un totale di 12.479 di cui 4.979 in città, ora c’è Brescia al secondo posto, con 10.122: seguono Bergamo (10.043, più 112), Cremona (4.489, più 67), Monza e Brianza (3.355, più 91), Pavia (2.889, più 66) e Lodi (2.376, più 29). Anche il dato dei ricoveri in ospedale sta rallentando, ma ieri è tornato a salire dopo quattro giorni consecutivi in calo costante.

Coronavirus in Italia e nel mondo

Sono 13.032 le persone attualmente in ospedale, di cui 11.796 (il 90,51% del totale) in buone condizioni e 1.236 in terapia intensiva, il 9,48% del totale dei ricoverati e il 2,25% sul totale dei positivi. In Italia sono 143.626 i casi totali, 4.204 nuovi positivi e 610 morti nelle ultime 24 ore: sono 28.470 i guariti e 96.877 gli attualmente positivi, a cui si aggiungono 18.279 croci dall’inizio dell’epidemia, il 12,72% del totale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembra ormai definitiva la decisione di prolungare il lockdown fino al 3 maggio, nella speranza che la diffusione del contagio si arresti definitivamente. In tutto il mondo sono più di 3 miliardi le persone attualmente obbligate a una quarantena forzata: sono gli Stati Uniti il Paese più contagiato al mondo, dove già si piangono 16mila morti, di cui 4mila nel solo Stato di New York, in meno di una settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Colpo di pistola in Commissariato: agente muore dopo il trasporto in ospedale

  • Abbandonata dal marito, chiedeva l'elemosina in paese, è stata uccisa dal figlio che avrebbe dovuto proteggerla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento