Coronavirus: 5 bresciani morti e 569 contagiati in sole 24 ore

A novembre più vittime di luglio, agosto e settembre messi insieme

Foto d'archivio

Venerdì 6 novembre, in Lombardia sono stati accertati altri 9.934 casi di coronavirus, a fronte di 46.401 tamponi effettuati. Il rapporto tra nuovi positivi e test è pari al 21,4%. 

I ricoveri sono saliti di 293 unità: 48 le persone con gravi insufficienze respiratorie finite in terapia intensiva (in totale, le TI stanno curando 570 casi) e 245 negli altri reparti. Le croci sono state 131, per un totale di 18.118 da inizio pandemia.

La situazione nel Bresciano

Nella giornata di venerdì si registrano 569 nuovi positivi (è il terzo giorno di fila oltre quota 500) di cui 112 in città, gli altri distribuiti in 127 comuni della provincia.

Cinque invece i morti: un residente della Valcamonica, un 89enne e un 57enne di Brescia, un 79enne di Erbusco e un 62enne di Erbusco. A novembre le vittime sono già 13, più di luglio, agosto e settembre messi insieme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento