menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emergenza Coronavirus all'ospedale Civile © Bresciatoday.it

Emergenza Coronavirus all'ospedale Civile © Bresciatoday.it

Emergenza Coronavirus, epicentro nella Bassa: quali sono i paesi più colpiti

Sono almeno una decina i Comuni della Bassa Bresciana dove l’epidemia da Coronavirus si sta facendo sentire parecchio: da Orzinuovi a Borgo San Giacomo, la fotografia della situazione

Dei 37 morti bresciani in un solo giorno, tra martedì e mercoledì, 20 abitavano nella Bassa: quattro a Borgo San Giacomo, tre a Orzinuovi, due a San Paolo, e poi vittime ad Alfianello, Calvisano, Isorella, Manerbio, Montichiari, Pontevico e Pralboino. E’ questa la fotografia di una vasta porzione di territorio come la Bassa Bresciana dove si stanno concentrando contagi, ammalati e purtroppo tanti decessi. Troppi.

Da giorni si conosce ormai la situazione di Orzinuovi, dove sarebbero già più di un centinaio i casi positivi (erano 98 a mercoledì 11 marzo) e dove sono già 15 i decessi: ma se Orzinuovi di fatto è ancora un unicum sul territorio provinciale, è in tutta la Bassa che la preoccupazione è diffusa. Anche numeri alla mano: ci sono infatti dei casi specifici dove l’incidenza dell’epidemia si sta facendo sentire di più.

In tutto una decina di Comuni, tra cui appunto Orzinuovi: tra gli altri sicuramente Borgo San Giacomo, con 28 casi positivi dall’inizio dell’epidemia e già 6 decessi, Cigole (6 casi e 2 decessi per poco più di 1.500 residenti), Leno (18 casi e 2 decessi), Montirone (22 casi e 3 decessi), Quinzano d’Oglio (14 casi e 3 decessi), Pontevico (20 casi e 1 decesso), San Paolo (23 casi e 2 decessi), fino ai paesi più popolosi come Montichiari (39 casi e 3 decessi) e Manerbio (31 casi e 2 decessi). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento