Coronavirus a Brescia, 4 casi sospetti messi in isolamento all'ospedale Civile: il contagio smentito dalle analisi

Ancora nessun caso di coronavirus in tutta la Lombardia: le analisi hanno smentito anche il rischio di contagio per 4 persone ricoverate al Civile di Brescia

L'emergenza sanitaria è un dato di fatto: il coronavirus, ad oggi, ha già ucciso più di 490 persone, e sono oltre 24.500 i casi di contagio confermati. Ma è un dato di fatto anche la psicosi cui stiamo assistendo (e di cui qualcuno pure se ne approfitta): il tasso di mortalità, ad oggi, è pari al 2%. E per fare un paragone, basta pensare che ogni anno, in tutto il mondo, per l'influenza comune muoiono più di 40mila persone.

La (buona) notizia locale è che sono state tutte smentite le ipotesi sanitarie dei quattro casi “sospetti” che si erano registrati anche a Brescia. Si sarebbe trattato di quattro cittadini cinesi, di ritorno dalla madre patria: sono stati tutti ricoverati al Civile a seguito dei primi sintomi, considerati appunto sospetti.

Poteva essere coronavirus, e invece no: i campioni biologici sono già stati inviati ai laboratori accreditati della Lombardia, confermando la negatività al virus. Potrebbe essere dunque un malanno di stagione, come una semplice influenza. Al momento stanno a zero i casi di coronavirus in Lombardia (e solo due accertati in tutta Italia, ma già in fase di guarigione).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Lombardia già smentiti 70 casi

“Il sistema di Regione Lombardia è solido, reattivo ed efficiente – dichiara l'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – Fino ad oggi abbiamo valutato 70 casi di persone che richiamavano sintomi particolari e provenivano dalle aree del contagio: presi in carico e messi in isolamento attraverso percorsi di fast track, quindi sottoposti a test scientifici che hanno dato tutti esito negativo. Il sistema sanitario lombardo sta attuando le linee guida emanate del Ministero con grande puntualità, e continuerà a farlo qualunque sia l'implementazione che verrà richiesta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento