Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Dal lavoro in fabbrica alla tosatura delle pecore: Claudio, l'operaio diventato pastore

Claudio Filisetti diventato pastore dopo lunghi anni passati in fabbrica.

Ha lasciato un lavoro sicuro, ma ripetitivo e logorate, per vivere all'aria aperta a stretto contatto con gli animali. Una scelta che Claudio Filisetti di Sovere, comune bergamasco affacciato sul Lago d'Iseo, ha preso ben 11 anni fa, quando ancora optare per una vita rurale e imparare i mestieri del secolo scorso non era di tendenza.

Era stufo di lavorare in fabbrica - ha raccontato il pastore all'Eco di Bergamo - così ha deciso prima di dedicarsi completamente all'allevamento di pecore e poi di occuparsi anche della tosatura di un particolare esemplare: la pecora bergamasca-biellese.

Una scelta di libertà per trovare nella campagna quelle emozioni vietate alle città. Ma anche una vita di sacrifico, perché la cura degli animali richiede una dedizione non stop, levatacce e, soprattutto, niente ferie o weekend liberi. 

In soli 10 anni il sue gregge è cresciuto e di parecchio, tanto che ora nell'allevamento di Sovere ci sono circa 1000 esemplari. Molto richiesta la lana delle sue pecore, tanto che i clienti arrivano da tutto il Nord Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal lavoro in fabbrica alla tosatura delle pecore: Claudio, l'operaio diventato pastore

BresciaToday è in caricamento