rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Capriolo: inaugurati in Franciacorta i “Progetti del Cuore”

All’Associazione A.G.A.P.Ha. sarà dato un mezzo attrezzato per il trasporto dei giovani e delle famiglie in difficoltà

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Ripartono sul territorio della Franciacorta i “Progetti del Cuore”, per garantire il servizio di trasporto sociale gratuito ai ragazzi in difficoltà e alle famiglie del nostro comune. Il progetto era partito per la prima due quattro anni fa e aveva visto la realizzazione di un mezzo di trasporto, un Fiat Doblò, completamente attrezzato per lo spostamento dei ragazzi in difficoltà, delle famiglie e delle persone diversamente abili del territorio. A beneficiare dell’automezzo era stata l’Associazione Genitori e Amici dei portatori di handicap (A.G.A.P.Ha.), che da quest’anno continuerà ad averlo a disposizione, per il trasporto di coloro che sono in stato di necessità. Sul nostro territorio, infatti, prosegue con continuità il servizio di mobilità gratuita, che sarà attivo per i prossimi anni, durante i quali il mezzo sarà dato attrezzato e garantito in maniera integrale: dall’allestimento, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura casco).

L’Associazione A.G.A.P.Ha., che già anni fa aveva aderito all’iniziativa prendendo in gestione il mezzo di trasporto e mettendolo a disposizione dell’intera comunità, ha contribuito a rinnovare il servizio grazie all’impegno di “Progetti del cuore” per garantire la prosecuzione di questo importante aiuto. La presentazione si è tenuta Giovedì 4 Novembre presso la sede dell’Associazione A.G.A.P.Ha in Via Trieste, 20 a Capriolo assieme ai volontari dell’Associazione c’era il Presidente Eugenio Giambattista Zanni che se ne è occupato in prima persona: “Siamo onorati di poter usufruire di questo tipo di aiuto - ha detto Zanni - noi serviamo tutta la zona della Franciacorta: da Capriolo, sede della nostra associazione, ad Adro, da Iseo a Coccaglio. Apprezziamo un impegno del genere. Ci occupiamo di fornire servizi per gente che necessita di aiuto. Lavoriamo con soggetti che spesso presentano disabilità mentali, che sono con noi da anni. Il mezzo, un Fiat Doblò completamente attrezzato, viene utilizzato per favorire gli spostamenti dei ragazzi all’interno del paese, per gite e altre attività, per il trasporto di dializzati e altre situazioni di aiuto sanitario. Il mezzo dispone della piattaforma per la carrozzina, questo è per noi un aiuto importante. Stiamo cercando di portare a termine un accordo per la convenzione con un altro ente, quello dei vip clown che lavorano negli ospedali per alleviare la situazione dei ragazzi. Sarà utile anche per qualche famiglia del paese. Lo vogliamo mettere a disposizione di diversa gente. Per noi è un grande aiuto, prima quando dovevamo spostarci facevamo affidamento sulla disponibilità di volontari e famiglie. Con questo mezzo è tutto più coordinato. Gestiamo dai dieci ai venti ragazzi, mediamente facciamo due o tre uscite a settimana. Siamo davvero molto felici di aver ricevuto un dono del genere”.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che presenta l’iniziativa nell’ambito dei “Progetti del Cuore”: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Capriolo: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Sarà proprio grazie alla partecipazione della attività locali che potrà essere garantita l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende potranno trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, ricevendo in cambio un sicuro riconoscimento da parte della comunità. Proprio in questi giorni la società incaricata “Progetti del Cuore Società Benefit srl” si occuperà di informare i titolari della attività economiche sulle caratteristiche dell’iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capriolo: inaugurati in Franciacorta i “Progetti del Cuore”

BresciaToday è in caricamento