menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Uccise dalla peste aviaria, in paese 'piovono' decine di tortore morte

L'avulavirus della Malattia di Newcastle, conosciuta anche come pseudopeste aviaria, colpisce ancora: morte decine di tortore a Capriano del Colle

Svelato l'arcano sull'insolita moria di tortore che si è verificata negli ultimi giorni a Capriano del Colle, nella zona della Cascina Tre Camini: come scrive Bresciaoggi, i volatili sarebbero morti a decine a causa di un agente patogeno, in questo caso il virus della cosiddetta “malattia di Newcastle”, nota anche come pseudopeste aviaria, di fatto una variante (più pericolosa) dell'influenza aviaria.

Dagli anni della sua prima comparsa, nel 1927 in Inghilterra, si è diffusa a livello mondiale con diverse pandemie. Come riferisce il Ministero della Salute, l'infezione per contatto diretto con elevate cariche virali può verificarsi anche nell'essere umano determinando congiuntivite. Niente di più, e in casi rarissimi: per questo è considerata una zoonosi minore.

Sul fronte delle tortore, la conferma del decesso è arrivata a seguito di analisi delle carcasse a cura dell'Istituto zooprofilattico, su indicazione di Ats a sua volta allertata da alcuni cittadini. Non ci sarebbero rischi per altri animali, e nemmeno altri volatili: il ceppo virale isolato a Capriano può infettare solo la stessa specie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento