Migliori murales al mondo realizzati nel 2019: c'è anche San Bartolomeo

Il dipinto murario ‘Aut Aut’, realizzato dall’artista bresciana Vera Bugatti nel quartiere San Bartolomeo, nella top 50 redatta da Widewalls

Gigantesco tanto nelle dimensioni quanto nel significato e nella portata: grazie al murale ‘Aut Aut’ realizzato da Vera Bugatti, Brescia compete con le grandi capitali europee. L’opera muraria, che occupa un’intera facciata di un condominio del quartiere San Bartolomeo, è infatti stata inserita nella lista dei migliori 50 murales dalla rivista specializzata Widewalls.

Ad annunciarlo, con malcelato orgoglio, è la Loggia. La bella notizia in un post pubblicato sulla pagina Facebook del Comune di Brescia: “C’è anche Brescia nella top 50 dei migliori murales 2019 redatta da Widewalls. Non solo Berlino, Roma, Mosca, Parigi ma anche il quartiere San Bartolomeo dove campeggia il grande murales” si legge.

L’opera è alta ben 12 metri ed è stata realizzata, nel marzo 2019, sulla facciata del palazzo al civico 10 di via Abbazia. Un dipinto simbolico che, come ha spiegato la stessa artista su Facebook rappresenta: “Una gigantesca e canuta figura femminile che regge un bastone sul quale è posata una strana ghiandaia. L’uccello porta nel becco una minuscola sveglia ammaccata, specchio neutro di caducità, teatro miniaturizzato delle ossessioni umane. Al bastone è appesa una bilancia sgangherata che compara il peso di un cuore umano a quello di un sacco pieno di denaro. E’ l’avere che prevarica l’essere, cui dovremmo invece intimamente aspirare. Siamo solo di passaggio”.

Il murale insieme, a quelli realizzati nel quartiere Violino e nel quartiere Lamarmora, fa parte del Link Urban Art Festival, iniziativa di arte urbana patrocinata dal Comune, che nelle sue 4 edizioni ha visto arrivare nella nostra città 32 artisti del panorama della Street Art e del Graffiti Writing.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento