rotate-mobile
Attualità

Brescia piange la scomparsa del dottor Raffaello Mancini

Le esequie nella parrocchiale di Santa Giulia

Brescia piange la scomparsa del dottor Raffaello Mancini, mancato in questi giorni all'età di 91 anni. Volto noto in città (e non solo), per quasi mezzo secolo è stato medico di famiglia e per più di un decennio presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Brescia.

Era un medico "prima di tutto vicino al malato", così lo ricorda Ottavio Di Stefano, attuale presidente dell'Ordine. "Dalle sei di mattina in ambulatorio fino a tarda sera per l’ultima visita a casa, con il sorriso che nascondeva la stanchezza, perché lei, lui ha bisogno di me – continua Di Stefano –. Questo era il valore alto di quest’uomo e forse altre parole non sarebbero necessarie".

Un medico votato innanzitutto all'ascolto e alla comprensione del sentire di ogni malato: davanti a sé aveva sempre una persona, mai un paziente: "Lui vedeva sempre il buono nell’altro con una purezza d’animo che sfiorava, in apparenza, l’ingenuità. Lontano dalle molte pochezze del nostro tempo", così ancora lo ricorda Di Stefano.

I funerali del dottor Mancini saranno celebrati alle 10.30 di oggi, lunedì 23 gennaio, nella parrocchiale di Santa Giulia al Villaggio Prelapino, partendo dall'abitazione di via Triumplina 248. Al termine della messa esequiale, il feretro verrà accompagnato al cimitero di San Francesco di Paola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia piange la scomparsa del dottor Raffaello Mancini

BresciaToday è in caricamento