Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

I dati shock della provincia di Brescia: in un anno 3.358 morti per tumore

Quasi un bresciano su tre muore di tumore: sono 3.358 i decessi per malattie tumorali nel 2018, nei 164 Comuni serviti dall'Ats Brescia

Quasi un bresciano su tre muore di tumore: su 10.755 decessi registrati nel 2018, tra i circa 1,2 milioni di assisti dell'Ats Brescia (che copre 164 Comuni su 205 totali in provincia), sono 3.358 i morti per tumore, il 31,2% del totale. Una percentuale più alta che nel resto d'Italia. Sono questi i dati resi noti dall'Agenzia di tutela della salute e pubblicati da Bresciaoggi: a questi si aggiungono quasi 14mila anni potenziali di vita persi, un indicatore che misura la somma delle differenze tra i 70 anni e l'età di tutti i decessi registrati prima dei 70 anni (considerata morte prematura).

I morti per tumore

Nel complesso, con 623 decessi sono le neoplasie alle vie respiratorie le malattie più mortali, numericamente parlando. Seguono 298 morti per tumori al colon e al retto, 261 morti per tumore al fegato, 246 al pancreas, 236 alla mammella, 216 al tessuto linfatico, 191 allo stomaco. Si contano poi 1.287 decessi per altre patologie tumorali. Dal punto di vista epidemiologico è il tumore al seno la malattia dal maggiore impatto. La percentuale dei morti per tumore al polmone e alle vie respiratorie è invece più alta rispetto alla media nazionale.

Le altre cause di morte

Come detto sono 10.755 i deceduti bresciani nel 2018, sul totale dei circa 1,2 milioni di assistiti dell'Ats, in 164 Comuni. Di questi, 5.691 sono i morti di sesso femminile, con età media di 84,3 anni, e 5.064 quelli di sesso maschile (età media 77,4 anni). Ancora più dei tumori, tra le principali cause di morte le malattie del sistema cardiocircolatorio, che nel 2018 hanno portato al decesso di 3.452 persone: sono al primo posto come causa di morte nelle donne, il 35,8% del totale, e al secondo posto tra gli uomini (al 27,8%). 

Nel triste elenco non mancano i decessi per traumi e avvelenamenti (414 casi lo scorso anno), per incidenti anche stradali (56 casi nel 2018) e per suicidi, addirittura 73 casi. Ogni anno si contano tra i 7.000 e i 7.500 nuovi tumori. Una buona notizia, almeno una: negli ultimi anni sono in calo, rispetto alla media, le morti per infarto e ictus. Merito probabilmente della prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I dati shock della provincia di Brescia: in un anno 3.358 morti per tumore

BresciaToday è in caricamento