Attualità

Pm10 alle stelle, termosifoni giù e niente blocco auto: "Siamo zona rossa"

Anche a Brescia polveri sottili per quattro giorni consecutivi sopra il limite: scattano le misure di contenimento, ma niente blocco ai diesel Euro 4

Polveri sottili (Pm10 e Pm2,5) per quattro giorni oltre il limite di legge anche a Brescia: per questo motivo, come da norma, la Regione ha fatto scattare le “Misure temporanee di primo livello” per contenere l'inquinamento. Sono in vigore da martedì 17 novembre, in tutti i Comuni con più di 30mila abitanti (oltre a quelli aderenti su base volontaria) anche nelle province di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano, Monza, Pavia e Varese. Oltre che Brescia.

“Considerato il perdurare dei superamenti, i livelli delle concentrazioni e le previsioni non particolarmente favorevoli alla dispersione – fa sapere il Pirellone – sono introdotte le misure di primo livello in provincia di Cremona e Pavia (7 giorni consecutivi con valori di Pm10 sopra il limite), Milano, Bergamo e Monza (6 giorni consecutivi), Varese (5 giorni), Brescia e Lodi (4 giorni consecutivi)”.

Cosa prevedono le misure di primo livello

Le misure di contenimento di primo livello prevedono l'ampliamento dei divieti di spostamento per veicoli Euro 0, 1, 2 e 3 diesel anche nel fine settimana, ma non riguardano invece – come prevede la norma – le limitazioni temporanee per i veicoli diesel Euro 4, che potranno continuare a circolare. Lo ha deliberato la stessa Regione il 9 novembre, in forza delle misure restrittive nazionali introdotte con il Dpcm (e la zona rossa).

Le altre misure riguardano: il riscaldamento domestico, con riduzione di 1 grado delle temperature delle abitazioni; l'agricoltura, con divieto di spandimento di liquami zootecnici e divieto assoluto di combustioni all'aperto (accessione di fuochi, falò, barbecue e fuochi artificio). La Regione raccomanda inoltre la “massima adozione” dello smartworking.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pm10 alle stelle, termosifoni giù e niente blocco auto: "Siamo zona rossa"

BresciaToday è in caricamento