rotate-mobile
Attualità Bagolino

Capriolo sbranato dall'orso, uomo scappa a gambe levate

Diversi gli avvistamenti del fine settimana

Orsi a contatto con gli umani, e non solo: il quotidiano L'Adige racconta di un weekend ricco di avvistamenti nella Valle del Chiese, tra i confini trentini e quelli bresciani. Sono tre in particolare gli episodi che vengono riportati: il primo riguarda un capriolo trovato morto nei pascoli sopra Lodrone, frazione di Storo che confina con Ponte Caffaro. La carcassa è stata ritrovata domenica mattina: sarebbe stato sbranato da un plantigrado solo poche ore prima.

Avvistamenti a Bagolino e Valdaone

Ci sono poi due (quasi) faccia a faccia con gli esseri umani. Nella piana del Gaver, a Bagolino, nella giornata di sabato un escursionista si è trovato di fronte un'orsa con due cuccioli: si sarebbe allontanato di gran corsa, per non dire a gambe levate, prima che ci potesse essere qualsivoglia contatto.

In ultima, ma non per importanza, la testimonianza di una donna: mentre passeggiava in località Pastan, a pochi passi da casa in territorio di Valdaone, piccolo Comune in provincia di Trento, si sarebbe trovata di fronte (a una ventina di metri di distanza) un orso che ha attraversato il sentiero. Avrebbe continuato silente nel suo cammino, probabilmente senza nemmeno accorgersi della passante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capriolo sbranato dall'orso, uomo scappa a gambe levate

BresciaToday è in caricamento