rotate-mobile
Animali Valvestino

Incontra un orso per strada mentre va al lavoro in macchina

Avvistato un (altro) orso in Alto Garda

Avvistato un (altro) orso in Alto Garda: l'esemplare di plantigrado è stato intercettato nel fine settimana nella zona di Armo di Valvestino. Ripreso e inquadrato anche in un video dal consigliere comunale Cristian Porta: era ancora buio, poco prima dell'alba, quando a bordo della sua auto - mentre si avvicinava alla Strada provinciale 113 - il consigliere ha visto l'animale. "Dal borgo di Armo - ha dichiarato il sindaco Davide Pace a Bresciaoggi - stava raggiungendo in macchina il lago per andare al lavoro, quando in prossimità del bivio con la Provinciale ha incontrato sulla strada un bellissimo esemplare di orso".

Il ritorno dell'orso

Non è la prima volta, non sarà l'ultima: "Il lupo è l'orso fanno ritorno nella provincia di Brescia", scriveva in una nota solo poche settimane fa la Polizia Provinciale. "Sarà un processo lento, ma costante - spiega il comandante Claudio Porretti - ed è indispensabile conoscere e comprendere il comportamento di questi grandi mammiferi per saper convivere con il fenomeno. L'orso è un animale carnivoro-onnivoro opportunista: se non adeguatamente protetti, può rivolgere le sue attenzioni anche verso animali domestici, arnie, gabbie contenenti miscele e alimenti per volatili. Sono dunque necessari accorgimenti e precauzioni, la prima delle quali è non favorire l'abbandono di cibo o residui alimentari di cui l'orso, che possiede un fiuto notevole, è ghiotto".

La presenza nel Bresciano

La presenza dell'orso nel Bresciano è stata realtà fino alla fine del XIX secolo: le cronache del tempo riferiscono dell'abbattimento di 11 esemplari nella seconda metà dell'Ottocento nei Comuni dell'alta Valcamonica, ed è di quell'epoca l'ultimo esemplare abbattuto in Valtrompia e conservato nel Museo del Parco minerario di Pezzaze. Nel XX secolo le presenze dell'orso sul territorio sono più scarse: nel 1939 un avvistamento in Alto Garda e nel 1954 a Cadria, nel 1954 verso il Passo del Tonale. L'ultimo esemplare di orso bruno abbattuto in Lombardia risale al 1967 (sui monti di Vestone. 

Gli ultimi avvistamenti

La ricomparsa dell'orso nel Bresciano è il risultato del progetto "Life Ursus", attuato dalla Regione Trentino tra il 1999 e il 2002, finalizzato alla ricostituzione di una popolazione stabile di orso nelle Alpi centrali. I risultati si vedono: è infatti nel 2021 che la Polizia Provinciale ha registrato il maggior numero di presenze del plantigrado sul territorio, con ben 68 indici di presenza. Il 5 settembre dello stesso anno venne anche investito, senza conseguenze, un esemplare di orso sulla Strada provinciale 237 del Caffaro. A conferma della lenta espansione dell'orso vi è la testimonianza di altri 30 indici di presenza nel corso del 2022, anche con l'avvistamento di femmine accompagnate da piccoli. Ora un altro esemplare dall'Alto Garda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontra un orso per strada mentre va al lavoro in macchina

BresciaToday è in caricamento