rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Animali

Il mollusco 'killer' aggrappato a una barca è pronto a invadere il lago di Garda

Rilevata una nuova specie "aliena" e altamente invasiva sul lago di Garda

Un'altra specie "aliena" pronta a invadere il lago di Garda. Gli esperti hanno rilevato la presenza, ormai da diversi mesi, di un mollusco alloctono che mai si era visto sul Benaco: di tratta della Dreissena bugensis, un mollusco comunemente detto "quagga mussel", originario del fiume Dnepr, che nasce dalle colline del Valdaj, in Russia, e sfocia nel Mar Nero dopo aver percorso l'Ucraina. Ne ha dato notizia in questi giorni Filippo Gavazzoni, vicepresidente della Comunità del Garda.

Dove è stata trovata

"La prima catalogazione - spiega - è avvenuta nel marzo scorso a Castelletto di Brenzone e Bardolino. Le dimensioni degli esemplari individuati, circa 17 millimetri, suggeriscono che sia arrivata da poco nel Garda. Questo mollusco è una specie altamente invasiva tanto che, come successo nel lago di Costanza, è stata in grado di soppiantare anche le specie aliene precedentemente presenti, colonizzando velocemente l'intero l'ambiente. Per il Garda potrebbero volerci solo quattro anni".

Le specie aliene del Garda

Di specie "aliene" sul Garda si parla da una vita: i primi esemplari di Dreissena arrivati da fuori furono rilevati la prima volta ancora più di mezzo secolo fa. Oggi come ieri, i molluschi alieni sarebbero arrivati da una barca, aggrappati alle carene: "Era già successo a fine anni Sessanta - continua Gavazzoni - con la catalogazione della Dreissena polymorpha, prima segnalazione in Italia, arrivata insieme ai natanti dai laghi tedeschi. Anche l'arrivo di questa nuova specie aliena, la 43esima presente sul Garda, è avvenuta con l'arrivo di natanti esteri, con scafi o motori contaminati".

La Fondazione Edmund Mach

Per Gavazzoni è necessario far sì che quanto previsto nel Contratto di lago (siglato nel 2019) in  merito alla sanificazione di carene e motori diventi una legge vera e propria, magari interregionale e che dunque interessi tutte e tre le sponde del Benaco.

La nuova specie aliena è stata scoperta dalla Fondazione Edmund Mach, da sempre in prima linea in questo settore di ricerca: quanto rilevato è stato pubblicato il 31 ottobre scorso su InvasivesNet (BioInvasions Records, 2022) con un articolo dal titolo "First record of quagga mussel, Dreissena bugensis Abdrusov, 1897, in Italy: morphological and genetic evidence in Lake Garda". A questo link è possibile consultare la pubblicazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mollusco 'killer' aggrappato a una barca è pronto a invadere il lago di Garda

BresciaToday è in caricamento