Tennis, serie c: sfuma il sogno del Forza e Costanza

Decisivo lo stop al Quanta Club Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il sorteggio del tabellone regionale a eliminazione diretta non era stato tenero con il Tennis Forza e Costanza, spedendo il team bresciano a giocare in casa del Quanta Club di Milano, una delle formazioni più forti in gara. Per questo, anche se il campionato del team capitanato da Marco Guerini è terminato con una sconfitta per 4-2, i ragazzi hanno detto addio alla competizione a testa alta, e addirittura con un pizzico di rammarico per come è andata nel milanese. Già, perché il 3-1 dei singolari per i padroni di casa non era da ritenersi scontato, specialmente per il match perso da Leonardo Bezzi, partito fortissimo contro Gabriele Sandoli prima di subire la rimonta del rivale e arrendersi per 1-6 6-3 6-3.

Quel successo ha dato il punto del 3-1 al Quanta Club, dopo che erano già arrivate le vittorie dell’ex professionista Matteo Volante (6-2 6-4 a Riccardo Mevolli) e dello svizzero Gabriele Moghini, a segno per 6-0 6-1 su Marcello Bettinelli. A firmare il punto del Forza e Costanza era stato Andrea Bettinsoli, passato con il punteggio di 7-5 2-6 6-3 su Matteo Pozzi. Sul punteggio di 3-1, con un solo doppio da vincere per approdare al turno decisivo del tabellone regionale, i milanesi hanno deciso di schierare la propria miglior coppia, formata da Volante/Moghini, i quali hanno pescato i giovani del vivaio Matteo Santi e Ludovico Manessi, chiudendo i conti senza lasciare nemmeno un game. Di Bettinelli/Lazzari, infine, il punto del definitivo 4-2, grazie al successo per 6-2 6-3 contro Pergolini/Cecchi Boemi.

“Purtroppo, come già successo nelle scorse stagioni – ha detto il capitano Marco Guerini – all’esordio nella seconda fase ci siamo trovati subito di fronte una delle formazioni più forti in circolazione. Eppure ce la siamo giocata, pagando anche un pizzico di sfortuna. Peccato per la sconfitta di Bezzi, arrivato più stanco alle fasi decisive della partita. Il nostro obiettivo comunque era quello di superare la prima fase e ci siamo riusciti, e anche far fare esperienza ai ragazzi più giovani così da ritrovarli sempre più maturi e competitivi di anno in anno. È stata una stagione costruttiva – chiude Guerini – ma anche di consolidamento della formazione. Ci riproveremo nel 2020”. Con l’obiettivo di fare un altro passettino in avanti. RISULTATI Quanta Club Milano b. Tennis Forza e Costanza Brescia 4-2 Matteo Volante (Q) b. Riccardo Mevolli (F) 6-2 6-4, Andrea Bettinsoli (F) b. Matteo Pozzi (Q) 7-5 2-6 6-3, Gabriele Moghini (Q) b. Marcello Bettinelli (F) 6-0 6-1, Gabriele Sandoli (Q) b. Leonardo Bezzi (F) 1-6 6-3 6-3, Moghini/Volante (Q) b. Manessi/Santi (F) 6-0 6-0, Bettinelli/Lazzari (F) b. Pergolini/Cecchi Boemi (Q) 6-2 6-3.

Torna su
BresciaToday è in caricamento