Il Brescia stende l’Albinoleffe. Picci, gol e paura: sviene in mezzo al campo

Doppietta di Caracciolo e terzo gol dell'ex attaccante di Bari e Martina Franca: poco dopo però il giocatore si accascia a terra, colto da un improvviso malore. Per i medici è tachicardia, Picci rassicura: "Solo un calo di pressione"

Finisce 3 a 0 per il Brescia l’incontro amichevole con l’Albinoleffe appena retrocesso in Lega Pro, altra prova convincente dei ragazzi di mister Calori che vanno in gol con il solito Caracciolo, autore di una doppietta con una rete da ricordare, e con Antonio Giulio Picci, nel secondo tempo.

Attimi di paura in campo nel finale di gara quando è proprio lo stesso Picci a perdere i sensi e ad accasciarsi a terra. La corsa del medico Giuliani, anche gli avversari che si preoccupano, poi un minuto dopo il centravanti si rialza, barcollando.

“Mai stato meglio, è stato solo un calo di pressione – ha poi spiegato il giocatore – Un calo di pressione dovuto al caldo e a un colpo al costato che ho preso durante la partita”. Ma secondo il medico della squadra si trattava di altro, si è trattato di una tachicardia, e dunque ha consigliato al mister di toglierlo subito dal campo.

Pericolo scampato, speriamo davvero che non sia nulla di grave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento