Le Rondinelle fanno sognare, poi il buio nella ripresa: il Bologna vince in rimonta

Il Brescia parte bene, mettendo a segno tre reti nella prima frazione di gioco, poi cambia tutto. Complice l’espulsione di Dessena, gli ospiti rimontano e passano per 4-3.

Il gol di Orsolini per il 4 a 3 del Bologna (fonte: Seria A TIM)

Sembrava fatta, almeno fino al 45’. Nell'intervallo i 16 mila spettatori che domenica hanno gremito il Rigamonti cominciavano ad assaporassi il dolce gusto della seconda vittoria in serie A: all’inizio della ripresa le Rondinelle erano infatti avanti per 3-1 e tutto sembrava filare per il verso giusto, almeno finché l’arbitro ha estratto il cartellino rosso per spedire, il già ammonito Daniele Dessena, fuori dal campo. L’aver simulato un brutto contatto, per ottenere un rigore, è costato caro al centrocampista delle Rondinelle e a tutti i suoi compagni.

L’episodio ha cambiato il volto della partita e della formazione di Corini, comunque stravolta rispetto all’inizio della gara, dando al Bologna una marcia in più. Gli ospiti hanno brillato per tutta la ripresa, portandosi così a casa una vittoria per 4-3 che, per come andavano le cose nella prima frazione di gioco, era difficilmente pronosticabile

Un Brescia da sogno per 45 minuti

I tifosi delle rondinelle hanno dovuto attendere davvero pochi minuti per esultare: al 10’ un colpo di testa di Donnarumma, su cross di Romulo, ha bucato la rete ospite. Il bis è stato servito davvero in fretta: al 19’ l’attaccante ha piazzato un gran destro a giro, realizzando la personale doppietta.
Il Brescia ha continuato a mantenere il pallino del gioco - anche dopo aver incassato il gol di Bani - e al 41’ Cistana ha realizzato la terza (ed ultima) rete della giornata.

La rimonta del Bologna

Caricati dalla telefonata di Mihajlovic, gli ospiti hanno cambiato volto e ritmo e l’espulsione di Dessena, al 3’ della ripresa, gli ha facilitato il compito. La giostra di cambi non ha aiutato le rondinelle che all’11, causa autorete, hanno incassato il 2-3. Solo tre minuti più tardi la rete del pareggio: a segnare è stato Poli.  La doccia gelata a 10 minuti dallo scadere, quando Orsolini ha firmato, su cross di Sansone, il gol della vittoria

Una vittoria sprecata che lascia tanto, tantissimo, amaro in bocca alla formazione di Corini. Buttata via la preziosa chance di infilare altri tre punti in classifica, la testa è già proiettata alla trasferta a Udine: ultima possibilità di aggiungere punticini preziosi in graduatoria, dato che poi ci sono Juventus e Napoli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento