Rugby, Cammi Calvisano trionfa in finale, Consiel Firenze battuto per 19 a 0

I bresciani tornano nel Super 10 dopo solo due anni, stravincendo la finale promozione della Serie A1. Sul campo neutro di Reggio Emilia una prestazione strepitosa, Calvisano super

Il Cammi Calvisano torna nel rugby che conta davvero dopo i due anni di transizione e di maturazione che avevano costretto la squadra a ripartire della Serie C. Nella finale di Reggio Emilia i bresciani travolgono con un nettissimo 19 a 0 gli avversari del Consiel Firenze, conquistandosi una meritatissima promozione nel Super 10, o meglio Eccellenza, conquistando un piccolo trofeo che però vale tantissimo non solo per il morale.

Cammi Calvisano campione d’Italia di Serie A1 al termine di una stagione ricchissima di emozioni, in cui però la netta superiorità dei giallo neri non è mai sembrata in discussione, mai una volta. Anche nel match di ieri una prestazione sopra le righe di tutta la squadra, anche se una nota di merito in più va al grandissimo Paul Griffen, realizzatore sopraffino, e del giovane Palazzani (promessa del rugby italiano), autore di un drop da stelle del rugby, dopo una corsa e uno slalom di quasi cinquanta metri, senza dimenticarsi di Costantini, l’autore dell’ultima meta che chiude definitivamente il match.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La festa del post partita viene solamente sfiorata dalla crisi di nervi degli avversari, che nel finale se la prendono con chi ha dimostrato di volerla vincerla davvero la partita, giocando al massimo dal primo all’ultimo minuto. E così’ Segundo e Bastiani rimangono nelle cronache solo per la rissa sfiorata nel finale, quando il primo se la prende con Griffen e il secondo alza un po’ troppo le mani, a pugni chiusi. Man of the Match? L’azzurrino Palazzani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento