Italia-Tonga 28-23. Vittoria col fiatone, e Cittadini migliore in campo

Azzurri spesso in affanno, vanno prima sotto e poi recuperano alla grande, giocano un secondo tempo da incorniciare e vanno a +12, poi il calo degli ultimi minuti, e Tonga che con fiato e coraggio quasi quasi recupera

Proprio a casa sua, allo stadio Rigamonti, il bresciano Lorenzo Cittadini si merita il ruolino di migliore in campo, uno sopra tutti ma buona vittoria di squadra per l’ItalRugby, 28 a 23 e un po’ di fiatone con il Tonga delle sorprese, “sono di un altro emisfero e non di un altro pianeta”.

Italia bella a metà, è così che si dice, a marchio Benetton Treviso (10 giocatori su 15) e che subisce prima il vantaggio Tonga, sembra tutto difficile anche sul 9-8, peggio ancora quando gli ospiti vanno sul 16-11.

Male la prima, meglio la seconda, e al ritorno in campo la giusta e attesa reazione, con il plauso dell’esaurito Rigamonti, Italia in vantaggio prima dell’ora di gioco, grande volata fino al 28-16, il dovuto calo negli ultimi minuti, e Tonga che si avvicina anche troppo, alla fine i punti di scarto sono solo 5.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento