Master hockey indoor di Borgosatollo: un grande successo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

“Un enorme successo sotto ogni aspetto, figlio di una eccellente organizzazione”, è questo è il commento sulla bocca dei più di 200 atleti, degli ospiti e della Federazione Italiana Hockey, alla fine della partecipazione al campionato Italiano Master Hockey Indoor che si è svolto lo scorso week end tra il palazzetto “Mero” di Folzano e la palestra Comunale di Borgosatollo.

Una grande soddisfazione quindi per la società Hockey Cuscube Brescia, per il presidente Mario Vinai e tutto il suo team di collaboratori: “Una manifestazione che ha portato pubblico e visibilità al nostro sport”, spiega appunto Vinai “ringrazio sentitamente il Comune di Brescia, il consigliere comunale Andrea Curcio e il Comune di Borgosatollo che ha reso possibile questo evento, soprattutto il sindaco Giacomo Marniga, l’assessore allo sport Marco Frusca e il consigliere comunale sig.ra Daniela Simone, che ci hanno onorati della loro presenza.

Nella giornata di sabato inoltre, abbiamo ricevuto la visita di alcune classi della scuola primaria di Borgosatollo accompagnati dai loro insegnanti, che hanno contribuito con il loro tifo a rendere l’atmosfera del palazzetto ancora più gioiosa”.

“Splendida inoltre l’accoglienza a noi riservata e l’organizzazione degli Amici dello Spiedo di Montirone, che sabato sera hanno deliziato i nostri ospiti con la specialità del nostro territorio per eccellenza, lo spiedo bresciano, mentre gli amici della Marshmallows Band hanno fatto scatenare in pista tutti gli ospiti”. Buoni risultati per le compagini cittadine: la squadra over60 maschile ha vinto il titolo di campione d’Italia. Una grandissima prestazione da parte di tutti gli atleti, considerando che all’ultimo minuto, un problema fisico ha dovuto lasciare ai box l’unico cambio disponibile. Battute nel doppio confronto le più blasonate Graffiti Roma e Hockey Torino. Medaglia d’argento invece per la over50 maschile, che ha dovuto guardare salire sul gradino più alto del podio la squadra H.T Bologna.

Un argento che brucia considerando la differenza in classifica di un solo punto. Brucia tantissimo anche il secondo posto conquistato dalla squadra femminile over35. Le leonesse, guidate da coach Galeri hanno terminato il proprio girone sabato vincendo tutte le partite con ottimi risultati. La finale per il 1° e 2° posto contro la H.F. Lorenzoni di Bra (CN), battuta 6-2 nell’incontro di sabato, ha visto le nostre ragazze lottare fino alla fine ma non riuscire ad andare oltre il risultato di 1-1 alla fine del tempo regolamentare, nonostante una partita passata per quasi tutto il tempo nella metà campo avversaria. La lotteria dei rigori, imposti per regolamento alla fine del tempo regolamentare ha purtroppo premiato la squadra braidese, che si è importa vincendo il titolo anche nella categoria over50.

Tanto rammarico per l’occasione persa, ma le ragazze sono pronte a prendersi la propria rivincita in occasione del Master outdoor che si terrà a Villafranca di Verona il 18 e 19 Maggio. Proprio l’Hockey Villafranca over40 ha incontrato la squadra bresciana nella semifinale; partita avvincete ed equilibrata che ha visto la compagine cittadina, allenata da mister Juan Bazzoni, reagire egregiamente dopo un inizio difficile, quando gli avversari dopo pochi minuti si sono portato in vantaggio di tre gol. Il risultato finale di 3-2 lascia l’amaro in bocca ai nostri ragazzi, che devono accontentarsi della medaglia di bronzo, mentre il Villafranca si è laureato campione d’Italia over40, battendo in finale il Grantorto (PD) in un derby tutto veneto finito anch’esso ai rigori. “Un campionato Master unico nel suo genere” concorda nel suo discorso finale il consigliere federale e responsabile del settore Master, Stefano Pagliara “con 23 squadre iscritte e ben 45 partite in calendario. Tutto ciò è stato reso possibile grazie ad una grande organizzazione degli amici bresciani e grazie all’utilizzo di due palestre, cosa che da quest’anno diventerà condizione fondamentale per potersi candidare all’organizzazione di questo evento. Ci terrei inoltre a sottolineare il livello tecnico molto alto di questo Master.

Alcune partite giocate avrebbero potuto benissimo essere partite di un normale campionato di serie A”. Saluti finali con un omaggio di arrivederci a tutte le squadre ospiti con eccellenze del nostro territorio, per avere un ricordo in più della nostra città e dell’amicizia che lega atleti di città diverse ed età diverse, che grazie a questo tipo di manifestazioni riesce, nonostante le distanze, a mantenere e consolidare le amicizie di una vita. Questo è l’hockey!

Torna su
BresciaToday è in caricamento