Anno record per la Fragila Vela di Desenzano: quasi 1800 iscritti

Un anno di traguardi e soddisfazioni per il circolo guidato dalla presidente Romana Fosson.

I campioni premiati dal circolo

Si conclude l’anno di diamante per la Fraglia Vela Desenzano, che lo scorso 1° dicembre nella serata di gala dedicata ai soci presso il Ristorante Al Monastero di Soiano, ha premiato i campioni di questo 2018, il 60° anno d’attività del circolo desenzanese.

Un anno di traguardi e soddisfazioni per il circolo guidato dalla presidente Romana Fosson. Il 2018 è stato l’anno delle presenze record alla scuola di vela coordinata da Stefano Girelli, con quasi 1800 iscritti. Continua l’impegno nei progetti socio-educativi a favore delle persone diversamente abili con l’iniziativa “Velabile”, come pure il Progetto Itaca in collaborazione con gli Spedali Civili di Brescia, prosegue e s’intensificheranno la prossima primavera le attività per la tutela ambientale e la difesa del nostro lago, la lotta contro la plastica abusivamente abbandonata, la promozione della vela tra i giovani, le attività culturali e aggregative per i soci.

E, non dimentichiamo, che il 2018 è stato anche l’anno in cui la gru della Fraglia ha salvato il pellicano, la barca della Provincia di Brescia deputata alla pulizia del lago, che ha corso il rischio di affondare.

«Un anno di sport ma anche di amicizia e di impegno sociale – sottolinea la presidente Romana Fosson – che troverà la sua naturale prosecuzione nel 2019. Ringrazio tutti, soci, velisti, collaboratori e sostenitori del circolo, per l’impegno profuso in questo 60° anno della Fraglia». 

Immancabile la foto di rito con i campioni del 2018, nazionali e mondiali: Anna e Giulia Navoni, prime classificate al Campionato nazionale classe Dolphin 81 e Campionato zonale Dolphin 81; Alessandro Agostinelli, primo classificato al Campionato nazionale classe Dolphin 81 e Campionato zonale Dolphin 81; Stefano Borzani “Phenobarbital”, primo classificato al Campionato italiano Fireball; Umberto Grumelli, primo classificato europeo Finn GGM; Emilia Salvatore, prima classificata agli Italiani Giovanili RS Feva Under 12 e Martin Reintjes, terzo classificato al Campionato mondiale Melges 32. 
Applausi e riconoscimenti anche per i campioni delle tre categorie del Campionato sociale 2018 “8° Memorial Ugo Giubellini”: Pietro Barziza (“Stenella”, 1° cat. A), Saverio Mor (“Lalissa”, 2° cat. A), Lorenzo Sabella (“Back In Black”, 3° cat. A), Bocchi e Bernardini (“Tobia”, 1° cat. B), Virgilio Vemagi (“Passeggero Del Vento”, 2° cat. B), Aureliano Casuccio (“Mangiafuoco”, 3° cat. B), Marcolini-Ceresoli-Covelli (“Marlisa”, 1° cat. C), Francesco Salvini (“Sfrantumata”, 2° cat. C), Stefano Dall’Ora (“Simon”, 3° cat. C). Francesco Rubagotti è lo “Yachtman dell’anno 2018”; Claudio Valle e Pietro Barziza sono i “Fragliotti dell’anno”.

Grande soddisfazione anche per i risultati raggiunti dai più giovani atleti delle squadre Optimist:  Emilia Salvatore, Emanuele Collia, Leonardo Acquaviva, Stefano Franzoni, Filippo Talamone; della squadra dei “doppi” Feva e 420 Nicole Marangoni, Nike Biza, Elisa Ziletti, Jaira Carpegiani, Filippo Federici e Jacopo Duchi; ancora, i giovanissimi della pre-agonistica Lya e Ray Brognoli, Elena Loda, Thea Jerman, Camilla Bonaventura, Eugenio Stefanni,  Leonardo Vernaver e Pietro Vitale, che nella prossima stagione terranno alti i colori della Fraglia e di Desenzano del Garda sui campi di regata di tutta Italia. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento