Le pagelle di Cesena - Brescia

I bresciani quasi non giocano, buona prova di Leali. Giaccherini, Parolo e Jimenez i migliori.

Leali 6,5: Un ottimo esordio dal primo minuto. Forse ancora insicuro nelle uscite, ma strepitoso sulla punizione di Parolo e in altre due occasioni. Paga un po’ di ingenuità, ma ha solo 18 anni.

Zambelli 5,5: Anche lui non ha più grandi motivazioni, e la sua partita ne è esempio lampante.

Zoboli 5,5: Bravo a contenere nel primo tempo, nella ripresa in affanno come tutto il reparto.

Bega 5: Peggio di Zoboli, ma nella media della squadra.

Daprelà 6: Almeno ci prova, vuole farsi vedere. Ma i cross sono pochi, e imprecisi.

Vass 5: Senza la sua gran corsa è davvero un giocatore mediocre. Al suo posto Filippini 5,5, un anarchico a centrocampo.

Hetemaj 5: Ammonito troppo presto, gioca con attenzione per non farsi espellere. Può fare di meglio.

Berardi 5,5: Ha giocato poche volte come interno di centrocampo e in alcuni momenti si vede. In altri invece si conferma utilissimo jolly. Al suo posto Zebina sv.

Kone 5: Corre molto nel primo tempo, ma a vuoto. Un po’ nervoso, avrebbe voluto fare di più.

Jonathas 6: Sufficienza di fiducia, per le (poche) cose che ha fatto vedere nel primo tempo, tra cui un doppio dribbling da vero brasiliano. Al suo posto Eder 5,5, almeno lui prova a tirare in porta.

Caracciolo 5,5: Qualcosina nel primo tempo, poi dopo il gol scompare nella trequarti romagnola.

Iachini 5,5: A sorpresa schiera qualche riserva, sperando siano più motivati dei titolari ormai consapevoli della retrocessione. Ma non funziona, anche in panchina non abbondano i fenomeni.

CESENA: Antonioli 6; Ceccarelli 6,5; Felipe 6; Lauro 5,5; Pellegrino 6,5; Caserta 6,5; Jimenez 7; Parolo 7; Sammarco 6,5; Budan 6; Giaccherini 7; Santon 6; Colucci sv; Malonga sv. All. Ficcadenti 6,5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento