Calciomercato: via Caracciolo e via Kone, poi si tratta in entrata

Ingaggi troppo alti e poco compatibili con le scelte di austerità del Brescia Calcio. Una rosa ridimensionata, e il mercato in entrata ancora praticamente fermo. Si è parlato di Volta e Antenucci, ma sono soltanto dei nomi

Se Caracciolo dovrà andarsene per forza, Panagiotis Kone potrebbe pure restare. Ma il condizionale è d’obbligo per due giocatori che di soldi ne guadagnano un bel po’, abbastanza per non essere compatibili con la politica austera della società di Gino Corioni.

Pezzo dopo pezzo, giocatore dopo giocatore, il Brescia Calcio si ridimensiona, in linea con le scelte societarie, e la rosa 2013 pare già un affanno: si era parlato di coperta corta, ora sembra cortissima.

Chi arriverà ancora non si sa, gli ultimi nomi caldi sono sempre quelli, Massimo Volta là dietro e Marco Antenucci là davanti. Ma sono pur sempre nomi, come Cristiano Ronaldo, o Leo Messi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento