Calciomercato: il Brescia tra Ardemagni, Pellè.. e un greco

Sono due i nomi caldi del mercato biancoblu, con l'atalantino in leggero vantaggio. Ma è ancora fantacalcio, e sono tutte voci. Voci che arrivano anche da lontano, come il 25enne Antonis Petropoulos dal Panathinaikos

Il Brescia è tornato al gol dopo oltre 600 minuti di astinenza grazie al rigore trasformato da Jonathas. Non vogliamo fare i pignoli, e non vogliamo ricordare l’ultimo gol segnato su azione, ma resta il fatto che in avanti non si sta benissimo, e se Feczesin e Jonathas non sono in piena forma la rosa ristretta non consente grandi salti di qualità.

Senza togliere niente alle riserve i grandi realizzatori effettivamente scarseggiano. Denis Maccan ha fatto negli ultimi anni una manciata di gol, Ramos Martinez sembra nel pieno della sua parabola discendente dopo un avvio più che internazionale con la maglia del Real Madrid, Roland Varga è un’incognita su cui in pochi scommetterebbero.

E torna di moda il calciomercato, il fanta mercato di metà novembre mentre si avvicina la finestra di gennaio 2012. Sono due i nomi che si ripetono, tra trasmissioni televisive, stampa cartacea e web, blog e bar di paese: il primo, e il più quotato, è quello di Matteo Ardemagni, il secondo, e se ne parla solo da una ventina di ore, è quello di Graziano Pellè.

Ardemagni, classe 1987, è cresciuto nel Milan ed è esploso tra il 2009 e il 2010, quando al Cittadella mise a segno 22 reti in 38 partite. Attualmente è quasi fuori rosa all’Atalanta, e un suo trasferimento (a costo zero) sarebbe una doppia e buona occasione: per il giovane centravanti in ottica di rilancio e per il Brescia Calcio in ottica di risparmio.

Pellè, classe 1985, è tornato in Italia proprio quest’anno dopo quattro stagioni in Olanda all’Az Alkmaar, con una quindicina di gol in un’ottantina di presenze. Ha giocato a Lecce, Catania e Crotone, prima di farsi notare a suon di gol nel Cesena, nel 2006/2007. Una garanzia? Di sicuro un attaccante di peso e di stazza, di sicuro un giocatore che ha tanta voglia di rivincita.

Tra i due litiganti spesso il terzo gode. E il terzo si chiama Antonis Petropoulos: scuola Panathinaikos, ha vagato in Grecia e dintorni senza mai sfondare, e senza mai segnare troppo. Uno sponsor di lusso? Panagiotis Konè. Ma anche questo è tutto da verificare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Infarto nel parcheggio dell'ospedale: morto ex preside e sindaco bresciano

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • Malore fatale: prematuro addio al commercialista Francesco Bonomelli

Torna su
BresciaToday è in caricamento