Il nuovo Brescia riparte da qui: dai giovani e dai fedelissimi. Eder non sarà riscattato

Calciomercato a fari spenti, in attesa degli sviluppi societari. Anche lo Shaktar Donetsk sulle tracce di Diamanti, Lucescu ammette interessamento. Eder torna all'Empoli che lo mette già in vendita

Qualche conferma eccellente è proprio quello che ci voleva in vista della nuova e difficile stagione in Serie B. Si ripartirà da un nuovo allenatore, da un nuovo assetto societario e, manco a dirlo, da una squadra completamente rinnovata. Largo ai giovani dunque, come già annunciato durante l’anno dal presidente Corioni, e spazio crescente ai fedelissimi della maglia biancoblu: uno su tutto Marco Zambelli, il prossimo capitano del Brescia. Il terzino ha deciso di restare, per riportare (prima o poi) le Rondinelle in Serie A.

Accanto a lui le due giovani promesse che presto saranno certezze, Nicola Leali e Lorenzo Tassi. Mentre in attacco non si possono evitare le cessioni eccellenti che faranno cassa, e che sfoltiranno la rosa. Il deludente Eder non sarà riscattato, non sono bastati sei gol per convincere la dirigenza, il brasiliano tornerà a Empoli dove con tutte le probabilità sarà ceduto ancora, in cambio di moneta sonante.

In Ucraina intanto cresce l’interesse per Alessandro Diamanti. Dopo le avances della Dinamo di Kiev anche lo Shaktar Donetsk di Mircea Lucescu (un’altra vecchia conoscenza delle Rondinelle) ha dichiarato pubblicamente che un investimento per il fantasista toscano è tra i primi obiettivi della società. “Diamanti mi piace molto, lo seguo da quasi un anno – ha dichiarato Lucescu – Vediamo se sarà opportuno comprarlo. Valuteremo come si evolvono le cose”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

Torna su
BresciaToday è in caricamento