Calciomercato Brescia: El Kaddouri via a giugno, chiusura per Larrondo

Ultimissime di mercato, le Rondinelle e l'ultimatum a Larrondo, la battaglia per accaparrarsi El Kaddouri.. E Iaconi sempre alla finestra, quasi ad aspettare il momento giusto. Tante voci e pochissime certezze

Il mercato del Brescia pare un po’ bloccato, tra nomi solo immaginati e nomi ripetuti, tra le richieste di Calori e quelle dei tifosi, sospeso tra trattative di cessione e altri rinvii. Il nome caldissimo è sempre un nome in uscita, quello di Omar El Kaddouri, tre gol in tre partite e tre prestazioni da campioncino, occhi puntati addosso da mezza Serie A, e da un paio di squadroni esteri.

Stando alle voci sarebbero Genoa, Milan, Inter, Napoli, Fiorentina e Palermo le pretendenti che in questi giorni hanno suonato al citofono della famiglia Corioni. Con la Juventus che vorrebbe tornare in gioco, e i Viola che hanno offerto sul piatto dello scambio il giovane Babacar. Ma Iaconi, anche senza dichiarazioni ufficiali, sembra essere stato chiaro: il contratto scade nel 2013, il Brescia ha sei mesi di calcio davanti.. se ne riparla a giugno. Ah, offerta minima cinque milioni.

E questi sono anche i giorni dell’ultimatum (o quasi) a Marcelo Larrondo, che da Siena non s’è ancora mosso e che a sorpresa potrebbe piacere molto anche al Lecce. Da titolare del mercato bresciano a riserva di lusso, tutto può succedere. E allora, oltre al già citato Babacar, attenzione ai movimenti di Granoche.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

Torna su
BresciaToday è in caricamento