Il Brescia in silenzio stampa fino a sabato. Sarà Iachini a parlare ai giornalisti

La decisione del presidente Corioni: "Dobbiamo lavorare sereni". Contro il Catania ultima chiamata, serve la massima concentrazione

Il portavoce del Brescia Calcio Stefano Gelona ha annunciato che la squadra, i giocatori e i membri dello staff tecnico saranno in silenzio stampa fino a sabato mattina, alla vigilia dell’importantissimo match casalingo con il Catania. Per le Rondinelle infatti si tratta dell’ultima chiamata utile per la salvezza a quota 40 punti: un pareggio non significherebbe la retrocessione aritmetica, ma le speranze di rimanere in serie A si avvicinerebbero allo zero assoluto. “Questa settimana il presidente ha deciso che nessun giocatore si presenterà in conferenza stampa – ha dichiarato Gelona – Parlerà soltanto Iachini sabato, giorno di vigilia della partita con il Catania”.

Una scelta motivata direttamente dal presidente Gino Corioni: “Dobbiamo lavorare sereni”. La squadra si è allenata ieri allo Stadio Rigamonti, e ha proseguito questa mattina presso il centro sportivo San Filippo con carichi di lavoro più leggeri, in vista dell’amichevole di domani pomeriggio (ore 15). Allenamento differenziato per Zoboli, Eder, Filippini, Diamanti e Caracciolo, oltre a Zanetti, Possanzini e Dallamano: infermeria piena ma solo in via temporanea, per la sfida di domenica la formazione titolare non dovrebbe essere in discussione.

“Dobbiamo continuare a giocare con il cuore, con la testa e con l’orgoglio – queste le ultime parole di Beppe Iachini – Il nostro compito è fare nove punti e se ci riusciamo sono sicuro che ci salveremo. Anche perché le altre squadre in lotta con noi per non retrocedere hanno partite più complicate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento