Brescia-Reggina: 0-3. Rondinelle in ginocchio, ko clamoroso

Quarta sconfitta consecutiva per il Brescia, a quota zero reti nelle ultime tre partite. Un passivo pesantissimo ma purtroppo meritato: Feczesin e Budel sbagliano un rigore a testa, Scienza a rischio esonero?

Beppe Scienza deluso dopo il 3-0

Il Brescia perde 3 a 0 al Rigamonti con la Reggina e porta così a casa la quarta sconfitta in quattro partite, con un solo gol all’attivo e ben dieci reti al passivo. Momento nerissimo per le Rondinelle e momento nerissimo per mister Beppe Scienza: le voci non girano ancora ma in tribuna sono stati avvistati diversi allenatori attualmente senza contratto, primo preludio di un possibile ultimatum da parte del presidente Gino Corioni. Una sconfitta a cui non si può controbattere, con un dominio assoluto nel possesso palla e pochissimi tiri in porta, oltre ai due errori incredibili dal dischetto, due penalty fotocopia di Feczesin e Budel, un doppio regalo al portiere avversario che si merita la palma di migliore in campo.

IL MATCH – Ogni week end sembra di vedere la stessa storia che si ripete. Il Brescia fa la partita, controlla il campo con il possesso palla ma non tira quasi mai in porta fino al quarto d’ora, quando Emerson fa un gran regalo alla sua terra calcistica natia e stende Juan Antonio in area. Sul dischetto un insicuro Feczesin, che calcia malissimo, un rigore lento e senza forza su cui si avventa facilmente Kovacsik. Il Brescia si mantiene in attacco, prima con El Kaddouri lanciato da Vass e poi ancora con l’ungherese che ci prova di sinistro da lontano. Al ’40 la svolta, lancio lungo per Ragusa che viene steso da Leali: sul dischetto Ceravolo non sbaglia e infila il giovane portiere biancoblu.

La ripresa comincia con il piede sbagliato, anzi sbagliatissimo. Gran tiro di Ragusa, poi qualche attimo di confusione generale, poi un doppio cambio (Cordova e Ramos) con Scienza che prova a dare una svolta alla gara. Ma Salamon in difesa è un po’ fuori ruolo, e sul suo rinvio corto Viola si inventa un gol da vero campione, e infila Leali sotto il sette con un sinistro imparabile. La partita in realtà finisce qui: le Rondinelle tengono il pallone, la Reggina si copre e attacca in contropiede, poi entra anche Bonazzoli che come torre non è niente male. Solo Zambelli e Daprelà sembrano crederci fino alla fine, e tra un’azione e l’altra ecco Colombo che scalcia Ramos in area: è rigore! Ma Budel non è in giornata, e calcia pianissimo. All’ennesimo contropiede Ragusa salta con disarmante facilità Leali, e insacca il tris che vale il ko.

POST PARTITA – Un ko pesantissimo, l’ennesimo ko pesantissimo. Il Brescia non c’è più, sembra proprio che gli avversari l’abbiano capito: possesso palla per larghi tratti del match con percentuali da Barcellona, ma in tutta la gara oltre ai rigori si contano due tiri in porta. L’emergenza è evidente, ci sono gli infortunati e ci sono gli squalificati, ma anche la gara di oggi è sembrata una resa incondizionata, contro una squadra più in forma e sicuramente più cinica e più furba. Morale sotto terra e rosa decimata: a Verona si rischia davvero il collasso.

LE PAGELLE

LA CLASSIFICA

TABELLINO

BRESCIA-REGGINA:  0-3

BRESCIA: Leali, Zambelli, Magli (’55 Cordova), Dallamano, Daprelà, Budel, Salamon, Vass, El Kaddouri (’55 Ramos), Juan Antonio, Feczesin (’68 Maccan). All. Scienza

REGGINA: Kovacsik, Adejo, Emerson, Marino, Colombo, Viola, Castiglia ('62 De Rose), Rizzato, Missiroli, Ragusa, Ceravolo ('78 Bonazzoli). All. Breda

Marcatori: ’41 Ceravolo (rig.), ’60 Viola, ’89 Ragusa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento