Brescia-Juve, sale la febbre per il big match: in coda per biglietti e autografi

SPORT

Non ci sarà Cristiano Ronaldo, per un affaticamento agli adduttori, ma a questo punto poco importa: la febbre è salita, eccome. Per la squadra campione d'Italia che martedì sera scenderà in campo al Rigamonti: Brescia-Juventus, la sfida è lanciata. Sarà dura, durissima: ma questo si sa. Però mai dire mai. Perché il Brescia di Corini gioca bene, e la Juve invece non sembra al top della forma. Conto alla rovescia, mancano poche ore.

L'arrivo della Juventus

I bianconeri sono arrivati in città. In treno: a bordo di un Frecciarossa noleggiato per l'occasione. Verso le 19, sono usciti uno alla volta – scortati da staff e forze dell'ordine – dall'uscita secondaria della stazione, assediati da più di 200 tifosi che si sono organizzati con il più moderno passaparola. Già lunedì pomeriggio le voci erano fortissime: a Villa Fenaroli, Rezzato, era stato avvistato il pullman zebrato della Vecchia Signora.

I video sui social si sprecano: cori da stadio, i nomi dei giocatori urlati a squarciagola, le mani che si alzano in cerca di un autografo. E' la febbre, è Brescia-Juventus. Il primo grande big match in casa delle Rondinelle. Poi si aspettano Inter e Milan, tanto per restare in Lombardia. 

- VIDEO -
L'ARRIVO DELLA JUVE A BRESCIA

Le probabili formazioni

Non ci sarà Ronaldo, ma ci sarà Higuain come punta centrale. Supportato, così pare, da Cuadrado e Bernardeschi. In porta Szczesny, in difesa Danilo, Bonucci, De Ligt e Alex Sandro, a centrocampo Pjanic, Khedira e Matuidi.

E il Brescia? Mario Balotelli è la star più attesa, e potrebbe giocare dal primo minuto. Fosse così, insieme a lui ci sarebbe sicuramente Donnarumma, e Romulo sulla trequarti. Dietro di loro il trio di centrocampo con Tonali in regia, poi Bisoli e Dessena. A dirigere la difesa i centrali Chancellor e Cistana, Sabelli e Mateju sulle fasce, Joronen in porta.

I pronostici

Il giorno del suo ritorno in campo doveva essere la sfida del confronto con Cristiano Ronaldo che, però, non sarà della partita. E allora Balotelli dovrà “accontentarsi” di sfidare Gonzalo Higuain. Il ritorno di Balotelli in campo resta nel radar degli analisti Sisal Matchpoint, che per la sfida del Rigamonti hanno aperto un testa a testa speciale su chi segnerà più gol tra i due. 

La sfida, (letteralmente un «1X2» nel quale bisogna pronosticare chi segnerà di più) dicono le quote, è destinata a finire in parità: si gioca a 1,85 la possibilità che entrambi chiudano con lo stesso numero di reti, riporta Agipronews. 

Nel complesso, considerando che la Juve è ampiamente favorita nel pronostico, Higuain ha un leggerissimo vantaggio nei confronti di Balo: segnare più del suo avversario paga 2,50, se fosse il bomber del Brescia ad aggiudicarsi la sfida, la quota salirebbe a 5,90, anche perché Balotelli potrebbe entrare a partita in corso. Occhio però, perché se il calciatore bresciano partisse titolare, allora c’è da tenere in conto una statistica micidiale: nelle uniche due volte che ha debuttato negli 11, ha sempre segnato una doppietta. Una doppia marcatura di SuperMario è proposta a 20,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • "Come un fiore, hai perso i tuoi petali": l'ultimo saluto al piccolo Daniele

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento