"Race for Africa": sport e solidarietà a Madonna di Campiglio

A Madonna di Campiglio la prima edizione di Race for Africa, organizzata dalla Federazione Sci Senegal. In prima linea anche l'atleta bresciana Aminata Gabriella Fall

Race for Africa. Per la prima volta nella storia la Federazione Sci Senegal organizza due gare internazionali FIS di sci alpino abbinandole a una serie di eventi benefici: l'appuntamento è in programma sulle piste di Madonna di Campiglio da sabato 7 aprile, con una gustosa anteprima, e poi lunedì 9 e martedì 10 con le competizioni vere e proprie.

“Come atleti di sci africani che hanno lottato fino all'ultimo per la qualificazione alle Olimpiadi 2018 – spiegano gli organizzatori, tra di loro anche la bresciana Aminata Gabriella Fall – abbiamo deciso di organizzare delle gare di sci, finalmente sotto la bandiera di un Paese africano, abbinate a eventi benefici che andranno a favore del Cesvi”.

Il Cesvi è un'organizzazione umanitaria laica fondata a Bergamo nel 1985: tra i suoi progetti più noti sicuramente le Case del Sorriso, il microcredito e l'imprenditoria sociale, le iniziative nei Balcani durante la guerra. Ad oggi Cesvi ha realizzato progetti in 33 Paesi del mondo, in Asia e Africa, Europa e Sudamerica.

La Federazione Sci Senegal è la più antica dell'Africa: nella sua storia ha potuto schierare atleti di livello come il suo attuale presidente Lamine Gueye, sciatore professionista che ha partecipato a numerose edizioni di Olimpiadi (da Sarajevo 1994), ai Mondiali e in Coppa del Mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento