← Tutte le segnalazioni

Eventi

A Bi Book: il primo Festival nazionale della lettura per l'infanzia

La Cooperativa Co.Librì e la Cooperativa ZeroVenti, attive da oltre 30 anni nell'ambito delle biblioteche e della promozione culturale, presentano A BI BOOK "Per fare un bambino ci vuole un libro", il primo festival nazionale interamente dedicato alla lettura per la prima infanzia.

Il Festival "abiterà" letteralmente il centro storico di Brescia, dall'11 settembre all'11 ottobre, coinvolgendo famiglie, operatori, educatori,bibliotecari, animatori, asili nido e scuole dell'infanzia.

Nelle sette sedi dell'iniziativa il pubblico potrà trovare laboratori e letture legati a cinque differenti temi: Libri emusica, danza e movimento, cibo e alimentazione, genitorialità, arte e i libri di Émile Jadoul. Dal 3 all'11 ottobre piazza del Mercato ospiterà anche il Bibliobus, la biblioteca su quattro ruote del Comune di Brescia che offre alle famiglie la possibilità di avvicinarsi al fantastico mondo della lettura.

Ma le iniziative in programma non si fermano qui: conferenze e tavole rotonde, tour turistici in passeggino alla scoperta delle meraviglie della città e mostre arricchiranno per un mese intero il palinsesto culturale di Brescia. Gli spazi della città diventeranno il centro di sperimentazione di idee insolite ed attività innovative che contribuiranno a diffondere una cultura attenta ai bisogni dei bambini e delle loro famiglie, valorizzando il ruolo dei genitori come educatori e mediatori attivi nelle pratiche della lettura. A Bi Book è un progetto unico nel panorama nazionale, per target e contenuto, e che - nella sua missione - mira a favorire la nascita e crescita di spazi e servizi per l'infanzia in grado di sostenere le famiglie nel loro ruolo di promotrici della consuetudine al libro e alla libera lettura.

L'ospite speciale della prima edizione del Festival sarà Émile Jadoul, autore ed illustratore belga che, in punta di piedi, e con un'irresistibile delicatezza entra nel mondo dell'infanzia e le rende giustizia. Attraverso avventure e disavventure di conigli, orsi e volpi, Émile cattura l'attenzione dei più piccoli e li accompagna per mano alla scoperta di emozioni e sentimenti sconosciuti, aiutandoli a crescere in armonia. Émile sarà il protagonista della tavola rotonda "Fare libri per i più piccoli" in programma venerdì 2 ottobre alle 17.

A Bi Book vanta anche la presenza di Leonardo Fogassi, neuroscienziato di fama internazionale, vincitore nel 2007 del premio Grawemeyer Award per la psicologia, e tra i ricercatori che hanno scoperto i neuroni specchio. Il suo intervento, dal taglio scientifico, si focalizzerà su "I neuroni della lettura e il bambino" e chiuderà il ciclo di conferenze del festival venerdì 9 ottobre alle 17. Con lui Giorgio Tamburlini pediatra e coordinatore nazionale Nati per Leggere. A coordinare l'incontro Luigi Paladin. Venerdì 18 settembre alle 17 il Festival apre con "Danza e musica natural-mente" una conferenza attiva che vedrà confrontarsi Raffaella Schirò (pediatra aderente a Nati per la Musica) e Aldo Bicelli percussionista ed educatore musicale. Mercoledì 27 settembre alle 17 Giovanna Malgaroli dell'Associazione Nati per Leggere, Rita Valentino Merletti e Luigi Paladin esperti di letteratura per bambini e ragazzi, coordinati da Domenico Bartolini di Liberweb si confronteranno sul tema del bambino lettore nei primi 1000 giorni di vita nel corso della conferenza "Nati per leggere". Giovedì 24 settembre alle 18 Brend ospiterà Milk&Link organizzato da BabyinItaly.it; un evento in cui il significato di condivisione va oltre quello della semplice spartizione di qualcosa per abbracciare - attraverso brevi interventi di figure autorevoli della città, un valore più profondo, quello della cura e dell'attenzione per i più piccoli. Mercoledì 30 settembre alle ore 20, Laura Ogna direttrice editoriale del web magazine Forkids.it e Annalisa Strada (Premio Andersen 2014) si confronteranno nella conferenza "Leggere in famiglia". Venerdì 2 ottobre alle 17 il programma prevede la tavola rotonda dal tema "Libri di Carta e Libri digitali… fin da piccoli?" in cui Silvia Borando (Autrice e illustratrice di MiniBombo) e Caterina Ramonda (bibliotecaria ed esperta di letteratura per ragazzi) coordinate da Luigi Paladin cercheranno di dare risposte ad un tema estremamente attuale e controverso.

Accanto a laboratori, letture e conferenze troviamo alcune iniziative collaterali particolarmente interessanti: la mostra Linee e colori dal mondo magico che vedrà impegnati 30 illustratori bresciani con opere dedicate alla lettura per la prima infanzia. la mostra, allestita in Corso Palestro (angolo Chiesa di San Francesco) verrà inaugurata sabato 12 settembre alle ore 15.00. Tra il 3 e l'11 ottobre verrà allestita anche la mostra bibliografica "50 anni di...versi", un'esposizione di una selezione di oltre 100 libri per la prima infanzia con onomatopee, suoni e versi pubblicati in Italia negli ultimi cinquant'anni.

Domenica 4 e sabato 10 ottobre le famiglie potranno partecipare ai tour guidati "Che c'è di bello a Brescia?" dalle 15.30 alle 16.30. Il festival è riuscito ad instaurare - già da questa prima edizione - importanti sinergie con soggetti pubblici e privati, locali e nazionaliNello specifico conta sul patrocinio e la collaborazione del Comune di Brescia e della Provincia di Brescia, è patrocinato da Nati Per Leggere Lombardia, Nati Per la Musica Lombardia e IBBY e collabora con Adasm-Fism Brescia, Babalibri editrice, La Scuola editrice, LIBeR, Minibombo editore, Nuova Libreria Rinascita, Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese e Sistema Bibliotecario Urbano.  Partecipano inoltre al progetto Articolo Uno Cooperativa Sociale, BabyinItaly, Bimbichef e Mensana Bio. Le illustrazioni di Marta Comini, affermata illustratrice legata al mondo dell'infanzia, faranno da filo conduttore di tutte le iniziative in programma.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
BresciaToday è in caricamento