Sarde di lago e Franciacorta: è bresciano il miglior pizzaiolo d'Italia

E' il giovane Patrick Zanoni, del ristorante pizzeria Rock 1978 di Bione, il miglior pizzaiolo d'Italia nel concorso Acqua di Chef 2019

Patrick Zanoni

Sarde del lago di Garda, riduzione al vino di Franciacorta, per l'impasto farine di tipo 1 e di antico grano siciliano: sono questi gli ingredienti al top della pizza “Dal Garda alla Franciacorta pensando alla Sicilia”, la ricetta che ha vinto il primo premio – a pari merito – nella categoria pizzaioli per il concorso nazionale Acqua di Chef, ottava edizione, organizzato dalla nota rivista di settore Italia Squisita in collaborazione con Ferrarelle.

Ricetta made in Brescia, anzi made in Bione: è infatti il giovane Patrick Zanoni, del ristorante pizzeria Rock 1978, il miglior pizzaiolo d'Italia, a pari merito con Paolo De Simone della pizzeria Zero di Milano. Zanoni ha ideato e preparato, nel corso della finalissima in scena all'Antica Pizzeria da Michele di Napoli, la pizza speciale con ingredienti bresciani, ma ispirata alla tradizione delle sarde al beccafico preparate da secoli in Sicilia.

Il concorso Acqua di Chef

In scena ormai da otto anni consecutivi, il concorso Acqua di Chef raduna e raccoglie il meglio della ristorazione italiana. Per l'edizione 2019 è stata lanciata una sfida “senza confine”: ogni chef in gara si è impegnato nella reinterpretazione di un classico italiano. Nessuna ricetta specifica, ma solo due categorie di professionisti: gli chef e i pizzaioli. Dal Nord al Sud, dalle isole alle montagne, in città e territorio molto diversi tra loro, i professionisti della cucina hanno declinato i piatti più amati della tradizione in chiave contemporanea, valorizzando le materie prime che li compongono, attraverso la ricerca di nuove tecniche e composizioni inedite. Un modo per celebrare la tradizione nel suo modo più autentico: rinnovandola.

Il ristorante pizzeria Rock 1978

Il miglior pizzaiolo d'Italia, almeno per Acqua di Chef, gestisce e lavora insieme ai fratelli Laura, Lilli e Gianluca il ristorante pizzeria Rock 1978 di Bione. Una storia che comincia da lontano: in paese il nonno Giovanni era conosciuto da tutti come Roc. Da qui venne il nome della locanda di Via Ponti che il figlio Giuseppe prese in gestione nel 1978: così è nato il ristorante pizzeria Rock, la casa della famiglia Zanoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giuseppe e la moglie Silvia hanno portato avanti l'attività di famiglia per anni, facendola diventare un punto di riferimento della ristorazione locale (e non solo). Oggi il Rock è guidato dai figli di Giuseppe e Silvia: e quindi Patrick Zanoni, Laura, Lilli e Gianluca. La tradizione continua, anche con le nuove generazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

Torna su
BresciaToday è in caricamento