Marchigiana e tartare di gambero: è bresciano l'hamburger più buono d'Italia

E' il giovane chef Marino Gurizzan della Birreria 58 di Rodengo Saiano il vincitore della Burger Battle edizione 2020

Titolo: “Surf&Turf”. Svolgimento: panino skyr di Lantmannen, un pane artigianale arricchito con formaggio skyr, hamburger da 200 grammi di Marchigiana Igp prodotto dalla Ham, senape gialla della Heinz, sale di Cervia, tartare di gambero rosso di Mazara del Vallo, insalata, cime di rape saltata in padella e zafferano in pistilli. Sono questi gli ingredienti dell'hamburger gourmet più buono d'Italia: l'ha realizzato un bresciano, il 36enne Marino Gurizzan che lavora alla Birreria 58 di Rodengo Saiano.

E' lui il vincitore della Burger Battle, la battaglia degli hamburger che celebra quest'anno la sua terza edizione. La finalissima è andata in scena pochi giorni fa alla Beer&Food Attraction di Rimini: il nostrano Gurizzan ha sbaragliato l'agguerrita concorrenza degli altri otto “burger chef” che si erano meritati l'accesso alla finale.

La finalissima di Rimini

Superata la prima fase, sono rimasti soltanto in tre: oltre a Guzzardi anche Giovanni Deleo (Burger Eat di Mesagne, provincia di Brindisi) e Domenico Rizzardi di Ciccio's Smoke&Bbq, un food truck originario di Pavullo nel Fignano, provincia di Modena. Si sono sfidati all'ultima griglia con una prova a sorpresa, denominata “Out of the Box”: sono stati chiamati a preparare un burger gourmet selezionando almeno cinque dei vari prodotti presenti nella “box” (tra cui, oltre agli ingredienti poi scelti da Guzzardi, anche ricci di mare, platano, lemongrass, bottarga e un panino bbq). 

Il premio della critica è stato consegnato ad Alfonsina Esposito, chef del ristorante Miriù di Colliano, provincia di Salerno, che ha cucinato un hamburger con carne di bufalo, salsa bacon, provolone, tartufo nero e finocchio caramellato.

La Burger Battle

Pancia mia, fatti capanna: la terza edizione della Burger Battle ha visto sfidarsi oltre 60 burger chef, selezionati attraverso le loro migliori ricette in otto diverse tappe in tutta Italia. I vincitori delle varie tappe si sono poi sfidati a Rimini, il 17 febbraio scorso, per una vera e propria “battaglia all'ultimo morso”. Marino Gurizzan ha vinto la tappa organizzata dalla Chef Bertolini a Montegrotto Terme, in provincia di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Volto noto della ristorazione bresciana, e non solo, prima di approdare a Rodengo Saiano ha lavorato anche in Francia e in Inghilterra, e già nel Bresciano al ristorante Carlo Magno di Collebeato. Adesso è alla corte della Birreria 58, aperta dal 2008: un locale di 600 metri quadrati con 14 spine di birra provenienti da tutto il mondo, e a lui è affidata la cucina con burger gourmet, secondi piatti cotti a basse temperature, dolci fatti in casa, primi classici e antipasti veloci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, in Lombardia si muore in casa: motivi (e responsabilità) di un fallimento

Torna su
BresciaToday è in caricamento