Il fiume più corto del mondo? Si trova sul lago di Garda

Lo sapevate che il fiume più corto del mondo (misura solo 175 metri) si trova sul lago di Garda? Un viaggio alla scoperta del piccolo Arìl

Foto da Visitmalcesine.com

Un primato singolare, ma non per questo meno interessante: lo sapevate che il fiume più corto del mondo sfocia nel lago di Garda? Siamo nella piccola frazione di Cassone, in territorio di Malcesine e dunque sulla sponda veronese: qui giace, e continua a scorrere, il fiume Arìl, il brevissimo corso d'acqua (appunto, il più corto del pianeta) che misura soltanto 175 metri. 

Sembra poco, e in effetti lo è, ma nonostante il suo breve percorso il fiume Arìl attraversa addirittura tre ponti, e ha pure una cascata. Come detto sfocia direttamente nel lago, con una portata idrica comunque niente male, con valori medi di un metro cubo e mezzo al secondo. Ovviamente ha una sua sorgente, in pieno centro a Cassone, a pochi metri dalle acque lacustri.

Il laghetto delle trote

Risalendo alla fonte si trova una polla, una sorta di fontana naturale da cui si forma un laghetto, anche questo piccolo, piccolissimo, dove l'acqua è davvero molto fresche: non è difficile trovare le trote che dal lago risalgono il fiume e scelgono il laghetto per deporre le loro uova. “Il piccolo fiume – si legge sul portale turistico di Malcesine – è una potenziale sorgente idropotabile per gli abitanti della zona, oltre a essere una risorsa ambientale particolare, sia dal punto di vista strutturale che paesaggistico”.

Una storia gloriosa

Una storia gloriosa, nei secoli dei secoli. Ma anche in tempi recenti il piccolo fiume è stato utile all'uomo: dal 1889 al 1913, infatti, la sorgente dell'Arìl è stata sfruttata da una centrale elettrica, per fornire energia alle ruote di due mulini e di un frantoio. Non va dimenticato che ci troviamo nella terra dell'olio di oliva extravergine tra i più buoni d'Italia, quello gardesano.

Non solo fiume

Non solo fiume, ovviamente. Vicino alla voce dell'Arìl si trova il Museo del Lago di Cassone, una raccolta di memorie e tradizioni locali: al suo interno si trovano in esposizione gli attrezzi utilizati per la pesca, ma anche oggetti di uso quotidiano, perfino una barca “vera”, oltre a tante fotografie dei tempi che furono. E non è finita: come da tradizione, durante le feste natalizie alla sorgente del fiume Arìl viene allestito un grande presepe galleggiante, a cura (e ormai da più di 20 anni) dall'associazione Amici del presepio di Cassone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento