Legoland Water Park a Gardaland, il primo in Europa: aprirà in primavera

Svelate le prime immagini del Legoland Water Park di Gardaland, il primo in Italia e in tutta Europa: apertura prevista per giugno 2020

Sale la febbre per il Legoland Water Park di Gardaland, il primo in Italia e in tutta Europa, il quinto nel mondo: mancano pochi mesi, l'apertura è prevista per il giugno del 2020. E mentre fervono i lavori nel cantiere, è stato finalmente svelato dove sarà collocato e come apparirà il portale d'ingresso del parco acquatico, unico nel suo genere e ovviamente tutto dedicato alla “saga” degli storici mattoncini Lego.

Il portale d'ingresso verrà posizionato nell'area attualmente occupata dal teatro PalaMagic, di fronte alle mitiche montagne russe Raptor: il portale, largo fino a 13 metri e alto più di 6 metri e mezzo, verrà costruito con circa 400 mattoni Lego “giganti”: con la sua particolare forma ad arco, e i suoi colori blu e bianco, dominerà l'ingresso del nuovo Water Park come fosse una grande onda.

A Gardaland arrivano anche i Lego Models

La zona d'ingresso, ma così come le diverse aree e attrazioni del Water Park, saranno arricchite dalla maestosa presenza dei Lego Models, costruzioni esclusive realizzate con veri e propri mattoncini Lego che rappresentano soggetti e temi diversi. “La costruzione dei Lego Models è già a buon punto – spiega Luca Marigo, Sales and Marketing Director di Gardaland – Al momento ne sono stati realizzati 240, utilizzando ben 3 milioni di mattoncini. Uno di questi sarà un grande polpo viola, formato addirittura da 258.126 mattoncini Lego, e collocato proprio all'ingresso del parco acquatico”.

Staff internazionale al lavoro

Saranno in tutto quasi 500 i Lego Models appositamente pensati e realizzati per Gardaland: costruiti in varie parti del mondo, dagli Stati Uniti alla Malesia, dal Regno Unito alla Repubblica Ceca. “Dietro al complesso processo di ricerca, sviluppo e produzione dei Lego Models – fa sapere Karen Hornby, Model Delivery Manager di Merlin Entertainments, i proprietari di Gardaland – c'è uno staff internazionale composto da figure altamente specializzate, che collaborano tra loro per garantire la perfetta realizzazione dei modelli. Per incastrare i 135.000 mattoncini che compongono il Lego Model Orso Polare – conclude Hornby – sono stati necessari ben 6 operatori, coinvolti per oltre 512 ore di lavoro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mattoncini e non solo

L'azienda Lego non ha bisogno di presentazioni: fondata nel 1932 in Danimarca, il marchio del mitico mattoncino è oggi leader mondiale nel settore dei giocattoli componibili, presente in più di 140 Paesi con un fatturato di circa 5 miliardi e mezzo di euro e più di 19mila dipendenti. I parchi divertimenti a tema Lego si chiamano Legoland: il primo è stato aperto a Billund, in Danimarca, nel 1968. Il Water Park di Gardaland sarà il primo in Italia e in Europa: gli altri già aperti si trovano negli Stati Uniti (in California e in Florida) e in Asia (a Dubai e in Malesia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

Torna su
BresciaToday è in caricamento