Dote scuola, oltre 70mila domande in Lombardia

Il bando si è chiuso venerdì 14 giugno

Sono oltre 70.000, ad oggi, le domande di richiesta pervenute a Regione Lombardia per poter ottenere la 'Dote Scuola'.

"Un dato - spiega l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli - che conferma la bontà di un provvedimento apprezzato da moltissime famiglie lombarde. Una misura che continua a rispondere alle esigenze dei cittadini e che si conferma come un aiuto concreto per l'educazione dei nostri giovani".

"Il bando, che si è chiuso venerdì - ha continuato - è stato aperto a metà aprile ed è fisiologico che per i ritardatari degli ultimi due giorni, non in grado di utilizzare le procedure online, si sia verificato qualche piccolo disagio con tempi d'attesa più lunghi dell'ordinario agli sportelli delle sedi regionali".

"Ciò detto - spiega una Nota di Regione Lombardia - è necessario ribadire che nessuno degli aventi diritto alla 'Dote Scuola' che avrà presentato la richiesta, in maniera corretta, entro oggi, sarà escluso dalla possibilità di usufruire di questa misura".

Ai ritardatari dell''ultima ora', che hanno depositato giovedì e venerdì la domanda, è stata infatti consegnata una ricevuta che consente loro di concludere l'iter di presentazione della pratica e di poter ottenere riscontri dell'avvenuta 'lavorazione' nei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Va in concessionaria per provare l’auto nuova: si schianta contro il muro

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento