Uomo armato sul treno Brescia-Cremona, De Corato: "Spray al peperoncino, taser e più personale"

Lo ha affermato l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato.

"L'ennesimo spiacevole episodio, questa volta verificatosi su un treno della linea Brescia-Cremona, dimostra come il personale di bordo necessiti non solo di rinforzi, ma anche di ulteriori strumenti utili a garantire la sicurezza di sé stessi e dei viaggiatori". Lo ha affermato l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato. 

"Nella serata del 31 dicembre - ha aggiunto De Corato - un senegalese, già noto alle Forze dell'Ordine, ha seminato il panico su un convoglio regionale maneggiando con veemenza una pistola che mostrava ad un amico. I viaggiatori, intimoriti, si sono rivolti al capotreno che ha immediatamente allertato i Carabinieri. I militari, saliti a San Zeno, hanno identificato l'uomo, accertando che si trattava di una scacciacani e denunciandolo per interruzione di pubblico servizio".

"Il fatto fortunatamente non ha causato feriti - ha spiegato - ma solo tanta paura, disagi e un notevole ritardo del treno. Ciò non toglie che l'episodio sarebbe potuto finire molto male con un altro tipo di bilancio, per cui ribadisco come urgano rinforzi al personale viaggiante. Voglio ricordare che, attraverso una delibera da me proposta e approvata in Giunta regionale, i capitreno e gli agenti di vigilanza privata finalmente possono ottenere la qualifica di 'Polizia Amministrativa', con relativa fascia distintiva, che li equipara a veri e propri pubblici ufficiali. È una prima risposta doverosa a donne e uomini che quotidianamente si impegnano con grande abnegazione per la collettività".

"Stiamo anche valutando - ha concluso De Corato - la possibilità di pubblicare un bando per
dotare il personale a bordo dei treni di spray al peperoncino e taser, perché viene considerato 'bersaglio' dai malviventi e per garantire la sicurezza dei viaggiatori".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • mio figlio era sul quel treno il trentuno di Dicembre solo un grande spavento e anche un po'incredulo comunque spero che veramente i capitreno possano avere in dotazione spray al peperoncino e teser e che li usino contro questa gente bastarda ma che ritornino al loro paese.Comunque essendo in Italia prima di mandarli via ci vogliono secoli!

  • Esercito in campo con manganello bello duro

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Folle sulla Provinciale: beccato dall'autovelox a più di 170 chilometri all'ora

  • Economia

    Un pezzo del paese che se ne va: dopo più di 30 anni chiude lo storico supermarket

  • Cronaca

    Sotto i vestiti nasconde un pugnale affilatissimo, giovane nei guai

  • Incidenti stradali

    Non vede i cartelli, il camion è troppo alto: incastrato per tre ore nel sottopassaggio

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento