I muri della scuola ‘vibrano’, e le crepe spaventano i genitori

Polemiche a Molinetto di Mazzano alla scuola elementare Abba: lavori in corso per l’ampliamento, crepe e aule sgomberate nelle vicinanze dello scavo. A metà ottobre i genitori hanno chiesto un sopralluogo ai Vigili del Fuoco

Negli ultimi giorni le richieste della minoranza di Destinazione Comune Mazzano 2.0 si erano fatte pressanti: sul piatto la preoccupazione diffusa raccolta tra i genitori dei bimbi che frequentano la scuola primaria di Molinetto, “interessata in queste settimane dal cantiere per l’ampliamento della stessa”.

Lavori che qualche disagio l’avrebbero provocato, soprattutto a causa di continue vibrazioni: prima i tecnici comunali a fine settembre, poi due aule della scuola ‘Abba’ – una per piano – di quelle più vicine agli scavi del cantiere che non sarebbero più state utilizzate per le lezioni “in via cautelativa”. A metà ottobre – su richiesta invece del “gruppo genitori indipendente” di Orgoglio Molinetto – sul posto erano intervenuti i Vigili del Fuoco, per una prima e sommaria relazione visiva.

E seppur dal sopralluogo “non si ravvisano segni pregiudizievoli di un pericolo di crollo immediato”, così si legge nella relazione firmata dall’ingegner Giovanni Russo, sarebbero comunque “state individuate delle crepe sulla parte di fabbricato adiacente agli scavi, presenti su entrambi i piani”. Da qui allora “la necessità di dover effettuare un’ulteriore verifica strutturale da parte di un tecnico specializzato, allo scopo di individuare il quadro completo del dissesto e i lavori di ripristino necessari”.

Non è una bocciatura, anzi: ma il Comune in ogni caso avrebbe provveduto rapidamente ad incaricare un ingegnere strutturista per “verificare la validità del certificato di idoneità statica della scuola elementare Abba, a garanzia di una maggiore sicurezza”. La minoranza di Destinazione Comune ha chiesto a più riprese che il tema ‘scuola’ venisse inserito nella Commissione ai lavori pubblici, convocata per mercoledì.

Senza successo: “Per quanto riguarda la scuola – questa la risposta dell’assessore di riferimento, Laura Gozetti, pubblicata anche su Facebook – mi risulta che l’argomento sia stato affrontato recentemente in diverse occasioni”. Questa invece la posizione del sindaco Maurizio Franzoni: “Confermo la sicurezza dell’edificio scolastico per tutte le aule già in utilizzo. Rassicuro quindi le famiglie e invito a cessare ogni attività tale da ingenerare confusione, paura o inutile allarmismo”.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le 5 migliori spiagge del lago di Garda

  • CAAF Cisl di Brescia: indirizzo, telefono, orari

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento