Autobus di bambini dirottato e dato alle fiamme, Fontana: "Il responsabile deve pagare"

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia in merito a quanto avvenuto giovedì mattina lungo la strada che collega Milano e Crema.

L'autobus in fiamme sulla Paullese

"Ho parlato con i direttori generali dell'ospedale San Raffaele e della Clinica De Marchi dove sono stati trasportati alcuni ragazzini e insegnanti rimasti coinvolti nel gravissimo episodio, avvenuto mercoledì mattina, sulla strada provinciale Paullese. Mi hanno assicurato che le loro condizioni sono complessivamente buone e che necessitano prevalentemente di supporto psicologico. Questo è la cosa più importante perché il rischio è stato enorme".

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in merito a quanto avvenuto sulla strada che collega Milano e Crema.

"Voglio esprimere la mia sincera vicinanza a tutti i ragazzi - ha proseguito il presidente - che, nonostante lo spavento, si sono dimostrati coraggiosi e lucidi, riuscendo a dare l'allarme. Un ringraziamento anche agli insegnanti che non hanno mai perso il controllo della situazione".

"Resta lo sconcerto - ha concluso Fontana - che una persona descritta affidabile dai suoi datori di lavoro si riveli come un mostro che ha attentato alla vita di giovani innocenti segnando comunque in maniera forte la loro crescita. La giustizia farà il suo corso, ma io non ho dubbi nel ritenere che questa persona debba pagare senza sconti o scorciatoie per ciò che ha commesso"

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

Torna su
BresciaToday è in caricamento