'Ndranghetisti arrestati tra Brescia e Bergamo, De Corato: "Forti interessi della criminalità nel mercato ortofrutticolo lombardo"

L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, commenta l'operazione della Dda di Brescia che ha consentito di assicurare alla giustizia esponenti di una cellula della 'ndrangheta che operava illecitamente nel settore del trasporto ortofrutticolo

"L'ottimo lavoro della DDA e dei carabinieri di Bergamo e Brescia ha consentito di assicurare alla giustizia esponenti di una cellula della 'ndrangheta che operava illecitamente nel settore del trasporto ortofrutticolo". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato. "Proprio lunedì - ha aggiunto - durante la presentazione del secondo rapporto di ricerca 'Ndranghetisti arrestati tra Brescia e Bergamo, De Corato: " Forti interessi della criminalità nel mercato ortofrutticolo" 'Monitoraggio della presenza mafiosa in Lombardia' si è posto l'accento sulla filiera ortofrutticola". 

"Nel documento - ha sottolineato l'assessore - vi sono numerosi riferimenti all'ingerenza della criminalità nel mercato ortofrutticolo all'ingrosso che ha continuato a rappresentare un luogo di forte interesse per le organizzazioni criminali di stampo mafioso. I gruppi criminali offrivano agli imprenditori manodopera a basso costo (spesso sfruttata e di origine straniera), reinvestendo il capitale ricavato in altre attività. Ed ancora alcuni episodi mostrano un clima di intimidazioni generalizzato all'interno dell'ortomercato milanese. Nel rapporto emerge con chiarezza la multidimensionalità del mercato ortofrutticolo rispetto al fenomeno mafioso. L'ortomercato offre, in tal senso, opportunità diversificate per i clan: dalle estorsioni al caporalato; dal traffico di armi e di stupefacenti al riciclaggio di denaro; dall'investimento nel settore del facchinaggio sino a quello nei trasporti". 

"Gli arresti di lunedì - ha concluso De Corato - confermano pertanto quanto pubblicato nel rapporto. Un atto da divulgare nelle varie aule formative lombarde". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima li fa azzannare dal cane, poi investe e uccide i gattini della sorella

  • Cronaca

    Al volante di una Golf senza avere la patente: “Non sapevo che servisse”

  • Cronaca

    Cade dal carro per il rogo della 'vecchia' e batte la testa: soccorso dall’eliambulanza

  • Economia

    Nuovo maxi-stabilimento: 100 milioni di euro per 100 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • “Vino di lusso, a 90 euro a bottiglia”: ma il ristoratore chiama i carabinieri

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento