Patrimonio culturale, dalla Regione oltre 9 milioni di euro

6,6 milioni di euro sono destinati a finanziare i Piani integrati della cultura (Pic) e 3,2 milioni per interventi di valorizzazione di beni di enti e istituzioni ecclesiastiche.

Ammonta a 9,8 milioni di euro lo stanziamento a favore della cultura deliberato dalla Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore all'Autonomia e Cultura. In particolare, 6,6 milioni di euro sono destinati a finanziare i Piani integrati della cultura (Pic) e 3,2 milioni sono destinati a sostenere interventi di valorizzazione di beni culturali di Enti e Istituzioni ecclesiastiche.

"Sono particolarmente soddisfatto per lo stanziamento approvato in favore degli Enti ecclesiastici - commenta l'assessore regionale -, perché consentirà loro di conservare o recuperare beni architettonici che versano in stato di preoccupante degrado e che, tuttavia, sono parte integrante del grande patrimonio culturale lombardo. Beni che sono ineludibili punti di riferimento vivi, altre volte legati a profonde tradizioni, per intere comunità territoriali".

Recupero dei beni ecclesiastici 

Allo stanziamento per il contributo finalizzato al patrimonio culturale ecclesiastico sono ammessi interventi su:

- beni immobili, per manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo. Il costo complessivo degli interventi sui beni immobili deve essere compreso tra un minimo di 50.000 euro e un massimo di 300.000 euro, comprensivo di spese tecniche, IVA e ogni altro onere;

- beni mobili, per il restauro conservativo. Il costo complessivo degli interventi sui beni mobili deve essere compreso tra un minimo di 20.000 euro e un massimo di 100.000 euro, comprensivo di spese tecniche, IVA e ogni altro onere.

"I Pic - prosegue l'assessore regionale - sono uno strumento strategico per la valorizzazione del potenziale culturale che insiste su un particolare territorio oppure del potenziale culturale tematico dell'intera regione. Sono un ottimo esempio di sinergia pubblico-privato, perché nascono dalla collaborazione di Regione Lombardia, Fonazione Cariplo e Unioncamere. Sinergia che rappresenta sicuramente un fattore premiale nell'attribuzione stessa delle risorse".

Piani integrati

- interventi di restauro, recupero e valorizzazione di beni culturali ed eventuali interventi di riqualificazione delle aree pertinenziali;

- acquisizione, installazione e/o realizzazione di attrezzature, strutture e servizi per la fruizione di spazi e luoghi e funzionali alle attività oggetto di intervento;

- realizzazione di iniziative di promozione educativa e culturale, di spettacolo dal vivo e di attività cinematografiche

- realizzazione di progetti e iniziative di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale;

- creazione di sistemi informativi che consentano la definizione e la fruizione dei luoghi/itinerari di visita;

- azioni di supporto alla comunicazione e diffusione dei beni, servizi e attività culturali che si intendono promuovere attraverso il Pic;

- azioni di educazione al patrimonio.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento