Sicurezza Stradale: dalla Lombardia 3,5 milioni a 13 Comuni

Il finanziamento servirà a cofinanziare progetti per la sicurezza stradale, dalla riduzione dei rischi nei punti critici delle strade all'educazione stradale negli istituti scolastici

L'assessore alla Sicurezza della regione, Simona Bordonali

È di 3 milioni e mezzo di euro il contributo che la Regione ha assegnato a 13 Comuni della Lombardia nell'ambito del piano nazionale di sicurezza stradale. Si tratta per esattezza di 3.435.114 che andranno a Corsico, Paderno Dugnano, Bollate, Abbiategrasso e Rozzano in provincia di Milano, Lissone, Desio, Cesano Maderno e Nova Milanese in provincia di Monza, Cantù (Como), Voghera (Pavia) e Treviglio (Bergamo).

I soldi serviranno a cofinanziare progetti per la sicurezza stradale con obiettivi come la riduzione dei rischi nei punti critici delle strade ma anche l'educazione stradale nelle scuole. Un modo per "ridurre l'incidentalità" ha spiegato l'assessore alla Sicurezza della regione Simona Bordonali lavorando con una procedura negoziata insieme agli enti locali per mettere "le risorse nei punti più critici". Lo scorso anno sono stati stanziati cofinanziati 24 progetti di 12 Comuni per più di 8,5 milioni di euro. E l'intenzione è quella di cofinanziare altri progetti il prossimo anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento