Lega, Salvini: "La Lombardia non accoglierà altri immigrati"

"Noi leghisti non siamo cattivi, ma nemmeno coglioni"

Matteo Salvini

La Regione Lombardia non è disponibile ad accogliere immigrati sbarcati in queste settimane sulle coste Mediterranee: lo ha spiegato il segretario della Lega Lombarda, Matteo Salvini, durante una festa del Carroccio in provincia di Varese.

Salvini: "Balotelli fischiato
perchè è un cretino"

"Il nostro assessore lombardo - ha detto Salvini riferendosi a Simona Bordonali - è andata a Roma e lo ha detto al governo".

"Noi - ha aggiunto - non ne accoglieremo neanche uno. Siamo cattivi? No, abbiamo finito di essere coglioni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Sono pochi i siriani che sbarcano in Italia scappando dalla guerra: la maggioranza passa dalla Turchia e raggiunge il nord Europa

  • I rifugiati politici in Italia sono poche decine di migliaia , in Francia sono mezzo milione , in Germania idem .Salvini sa contare fino a dieci o necessita di iscriversi anche lui all'università di Tirana per corrispondenza?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mazzette per le case finite all'asta: arrestati un immobiliarista e un ex dirigente sanitario

  • Economia

    Nel cuore della valle, affacciato sulla ciclabile: il bar-chiosco dei ciclisti cerca un gestore

  • Cronaca

    Una vita per la famiglia e l’azienda, morto l’imprenditore Silvano Antonini

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 24 al 26 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

Torna su
BresciaToday è in caricamento