Il Comune cerca nuovo personale: a Chiari annunciati 11 posti di lavoro

A partire da gennaio via ai bandi per l'assunzione di 11 nuovi dipendenti comunali: succede a Chiari, a margine dell'approvazione del bilancio di previsione. Presto tutti i dettagli

Foto di repertorio

Un bilancio in piena salute: e il Comune di Chiari torna ad assumere personale. Come riportato da Bresciaoggi, a partire dal prossimo anno (ma già da gennaio) sono in programma ben 11 nuove assunzioni, che saranno individuate nei prossimi mesi sulla base delle necessità dei vari settori. E' ancora presto per sapere con precisione le modalità: per ogni posizione aperta sarà comunque pubblicato un bando pubblico.

Il Comune queste undici persone le cerca per davvero: circa le metà andranno a sostituire i dipendenti che negli ultimi anni si sono trasferiti in altri enti o municipi, nell'ambito di una riorganizzazione e ristrutturazone del personale, quelle che mancano invece sono assunzioni vere e proprie, “da zero”.

Tutto specificato nel bilancio di previsione che verrà approvato in consiglio comunale entro la fine dell'anno. Nel dettaglio, si cercano tre nuovi agenti di Polizia Locale (tra cui un vicecomandante), dipendenti per l'Anagrafe, l'Ufficio Cultura e i Servizi Sociali, un operaio specializzato nelle manutenzioni.

Le altre posizioni aperte verranno individuate e specificate nel corso dei prossimi mesi, come detto sulla base delle esigenze reali dei vari settori del municipio, anticipate dalla pubblicazione di un bando pubblico per ogni posizione richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento