Blitz in municipio: indagati il segretario, un dirigente e un agente di Polizia

Volti noti e indagati eccellenti nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti truccati al Comune di Carpenedolo: 18 persone nel mirino della Procura

I lavori in Piazza Europa (Foto da Facebook - Lega Carpenedolo)

Un nuovo scandalo scuote la politica e l'imprenditoria bresciana: sono 18 le persone al momento iscritte nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti pilotati in territorio di Carpenedolo. Nel lungo elenco non mancano volti noti e nomi eccellenti: tra questi ci sono il segretario comunale Luigi Lanfredi e il responsabile dell'Ufficio tecnico di Carpenedolo Cesare Guerini, l'agente di Polizia Locale Massimo Zanoletti, altri tre dipendenti comunali di Carpenedolo e un dipendente comunale di Salò.

Alla già corposa lista si aggiungono diversi imprenditori della zona, dirigenti e dipendenti: in tutto, come detto, ben 18 indagati. Queste invece sono alcune delle accuse che a vario titolo vengono contestate: abuso d'ufficio, favoreggiamento, turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, falso ideologico, rivelazione di segreti d'ufficio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mirino degli investigatori ci sono finite anche alcune opere eccellenti, realizzate in paese: in particolare, si segnalano i lavori di riqualificazione di Piazza Europa, che in primavera erano stati temporaneamente sospesi, e il cantiere per la costruzione del nuovo supermercato Conad, che per qualche giorno era stato pure sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento