Bruciano la "vecia" al Carmine, i volontari convocati in Questura

Una decina di volontari del Gruppo De Noalter sono stati convocati in Questura a pochi giorni dal rogo della “vecia” che ricorda il vicepremier Salvini

Foto da Facebook (CSA Magazzino 47)

Una foto di gruppo, uno striscione che sventola orgoglioso alle spalle dei presenti: è il Gruppo De Noalter del Carmine che risponde alle polemiche degli ultimi giorni, a margine della “vecia” bruciata giovedì scorso, un fantoccio con il volto che ricordava il vicepremier Matteo Salvini.

“Forse non ci siamo capiti – scrivono i Noalter su Facebook – Volevate i nomi e noi vi mostriamo i volti. Questo è l'eversivo Gruppo De Noalter: alcuni non ci sono in questa foto, ma tutti e dico tutti lavoriamo volontariamente e gratuitamente per un ideale ben preciso che forse a molti è sconosciuto. E' un agire di solidarietà, altruismo, inclusione e accoglienza, ogni giorno: perché noi ci crediamo fermamente, e il Carmine anche”.

L'incontro in Questura

Solo poche ore fa una decina di volontari sono stati convocati in Questura. La delegazione ricevuta a San Polo ha spiegato le ragioni del gesto, riconducibili – come già detto in precedenza – al valore simbolico di “voler bruciare il razzismo”, nel segno di una tradizione storica (bruciare la vecchia, appunto) di cui ancora si ribadisce il valore di allegoria.

In estrema sintesi: non ci fermiamo, ci assumiamo le nostre responsabilità, siamo già al lavoro per la nostra prossima festa. La vicenda aveva scatenato un acceso dibattito, prima sui social e poi anche tra le alte sfere (anche nazionali) della politica. Toni smorzati anche dallo stesso Salvini, con un post su Facebook: “Sorrido e vado avanti con il mio lavoro, con orgoglio e senza paura”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • dieci cento mille Salvini

  • Brucino gli spacciatori del Carmine questi falsi italiani

  • Ho vissuto quasi 50 anni al Carmine,e non mi trovo d accordo con quei tizi,condivido il lavoro del nostro Ministro,che lavora per italiani

  • Sono quelli che portano odio e rancore,poi puntano il dito al Ministro che svolge il lavoro per noi italiani

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sette chilometri di percorso nei boschi: ecco la ciclabile della Valgrigna

  • Cronaca

    Si tocca le parti intime davanti a una ragazza: preso dopo tentativo di fuga

  • Cronaca

    Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend di Pasqua

I più letti della settimana

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • Stroncato da un male incurabile, muore in pochi mesi: lascia moglie e giovani figli

  • "Come un terremoto": tremano le case e la scuola, paura a San Bartolomeo

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

  • Cercasi gestore per il chiosco del parco: bastano 250 euro al mese

Torna su
BresciaToday è in caricamento