Figli allontanati: incontro con l’assessore

Mercoledì mattina l’assessore ai servizi sociali ha incontrato i genitori dei quattro bambini di Brescia prelevati dopo il rifiuto dei genitori di somministrare un farmaco psicotropo al figlio. CCDU: fiducia nel piano proposto dall’assessore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Brescia. Come già annunciato, oggi si è svolto l’incontro con i genitori dei quattro bambini allontanati dalla famiglia. L’assessore alle Politiche per la Famiglia Felice Scalvini, li ha ricevuti alla presenza del Dirigente e della responsabile del Settore Minori. La famiglia ha potuto quindi esprimere le proprie ragioni ed ha confermato nuovamente la piena collaborazione con i servizi sociali allo scopo di poter riunire la famiglia al più presto.

La responsabile del servizio minori ha ribadito l’obiettivo di continuare il percorso già iniziato, superando eventuali malintesi, allo scopo di non vanificare il lavoro finora svolto. Questo faciliterà un percorso di riavvicinamento dei ragazzi con la famiglia in un quadro educativo più ampio e coordinato. I ragazzi, potranno vedere esaudito il loro desiderio di riunirsi con mamma e papà, come risulta da loro espresso, anche negli atti.

Sono stati proposti una serie di incontri fra i genitori e gli operatori sociali alla presenza della responsabile del servizio. L’Assessore ha sottolineato l’intento comune di aiutare i ragazzi ad una crescita il più possibile serena. Ha inoltre stabilito che ci sarà un nuovo incontro, prima del prossimo Natale, con la famiglia e la responsabile del settore minori presso la sede dell’assessorato. Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, che ha assistito i genitori nell’incontro, è fiducioso del buon esito ed ha accolto con favore il progetto proposto. Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento