Questione di Bigio: “O torna in piazza o si rimborsino i cittadini”

Polemica a distanza tra Mario Labolani e Luigi Lacquaniti: il primo chiede che la statua del Bigio venga riposizionata in Piazza Vittoria, "altrimenti i cittadini devono essere rimborsati"

Continua la querelle, a distanza o meno, sul riposizionamento della statua del Bigio in Piazza Vittoria. Appartenenze politiche opposte e posizioni che non potevano che essere differenti:

Così, se il deputato Luigi Lacquaniti propone una commissione per far sì che del Bigio proprio non se ne parli - "Ma se si vuole esporlo, che almeno avvenga in una sede adeguata che 'disinneschi' l'esaltazione del fascismo" -, dall'altra parte l’ex assessore Mario Labolani chiama in causa la Corte dei Conti.

Per restaurare la statua, spiega, si sarebbero spesi quasi 400mila euro rispettando le richieste della Soprintendenza. Quindi, conclude, se il Bigio non viene rimesso in piazza, la Corte dei Conti deve imporre il suo ritorno o obbligare il sindaco Del Bono a rimborsare i cittadini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Debito non pagato, spara all'ex dipendente: chi è il ristoratore arrestato

  • Cronaca

    Guida senza patente e scappa dalla Locale, arrestato assessore ai lavori pubblici

  • Meteo

    Un nubifragio mai visto, poi l'alluvione: in strada acqua alta oltre un metro

  • Cronaca

    Abusi sessuali su una ragazzina di 15 anni: è la figlia dei suoi migliori amici

I più letti della settimana

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Maxi-sequestro da 130mila metri quadri: rifiuti tossici, falda contaminata

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Milano, incidente in A8: morto Maykoll Calcinardi di Riva del Garda

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento